Premiazione delle scuole del Lazio vincitrici del contest “Trova l’alieno”

Giovedì 6 ottobre, si svolgerà a Roma nella Biblioteca dell'Accademia Nazionale delle Scienze a Villa Torlonia, la cerimonia di premiazione delle scuole del Lazio vincitrici e finaliste della prima edizione del contest “Trova l'alieno” - promosso dal “CSMON-LIFE” (Citizen Science MONitoring), uno dei primi progetti Italiani di monitoraggio della biodiversità, con il contributo dei cittadini e finanziato dal programma “LIFE+” della Commissione Europea - che ha offerto l'opportunità a tantissimi ragazzi di raccontare la scoperta della biodiversità con giornalini, video, reportage, disegni, fumetti, racconti illustrati, elaborati multimediali, fotografie.

 Durante lo scorso anno scolastico studenti e insegnanti armati di smartphone e tablet sono andati alla ricerca delle specie “aliene”, ovvero animali e piante che vivono in un habitat diverso da quello di origine, e per questo da tenere sotto controllo per tutelare la biodiversità locale. Nutrie, testuggini dalle guance rosse o parrocchetti dal collare sono solo alcune tra le specie che sono state fotografate, filmate, disegnate da centinaia di ragazzi, diventati dei veri “scienziati” grazie alla raccolta dei dati tramite l'app appositamente sviluppata per il progetto il cui fine è quello di coinvolgere cittadini, scuole e gruppi organizzati (escursionisti, pescatori, agricoltori, diportisti, subacquei, ecc.) nello studio, gestione e conservazione della biodiversità creando un circolo virtuoso di collaborazione e scambio di conoscenze ed esperienze tra mondo della ricerca, della politica e la cittadinanza, anche grazie all'uso delle moderne tecnologie.Nel corso della giornata di giovedì, oltre alla premiazione dei vincitori della scorsa edizione, verranno presentati i contest "Trova l'alieno" e "Licheni e Didattica" per il nuovo anno scolastico, e si parlerà di “Citizen Science” (termine che indica il coinvolgimento e la partecipazione attiva dei cittadini nella raccolta di informazioni e dati di carattere scientifico) e del ruolo di tutti cittadini  nello sviluppo e realizzazione di nuove politiche ambientali. Alla fine della giornata, gli esperti guideranno il pubblico nella sperimentazione dell'uso dell'app per la segnalazione delle specie durante una passeggiata nei giardini di Villa Torlonia.Il progetto “CSMON LIFE” è coordinato da Stefano Martellos del Dipartimento di Scienze della Vita dell'Università di Trieste, che sarà presente all'incontro, ha come partner scientifici, tra gli altri, la Direzione Regionale Ambiente della Regione Lazio, il Dipartimento di Biologia Ambientale della Sapienza, il Dipartimento di Biologia di Tor Vergata, l'Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari oltre al CTS – Centro Turistico Studentesco e Giovanile, che si occupa delle azioni di comunicazione con le Scuole.

 

 

 

 

Alberto Esposito

Giornalista pubblicista iscritto all'Albo dei Pubblicisti del Lazio da Marzo 2004.
Si occupa di montaggio, postproduzione, dirette televisive, registrazioni in studio, editing audio e video.
Collabora ed ha collaborato con diversi quotidiani tra cui Italia Sera, La voce e Il Romanista

Lascia un commento

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo
Rimani in contatto con Argpress.
Iscriviti alla nostra Newsletter