"...con amore, Marc e Bella Chagall”

E’ una storia d’amore d’altri tempi quella raccontata e messa in scena da Valentina D’Andrea e Simone Càstano: la storia tra il pittore russo naturalizzato francese Marc Chagall e quella che diventerà sua moglie, Bella Rosenfeld, compagna amatissima, soggetto frequente nei suoi dipinti e compagna di vita. 

Entrambi sono nati e cresciuti a Vitebsk, una cittadina bielorussa divisa da un ponte: al di qua abitano i ricchi, come Bella, e al di là i poveri, come Marc. 

Entrambi sono ebrei e da un incontro su quel ponte danno inizio alla loro vita insieme, in un continuo peregrinare tra la loro Russia, la Francia che li adotta e gli Stati Uniti, il rifugio dal Nazismo. Sullo sfondo le due Guerre Mondiali. 

La vita di Marc e Bella oscilla tra il bisogno, forte, di immaginare un mondo in cui gli uomini fanno le cose con amore e la realtà, amara, “di gente che si scanna e non sa nemmeno il perché”.

Lo spettacolo, "...con amore, Marc e Bella Chagall”, in scena lunedì 25 maggio a Roma, al Teatro Due Roma, Vicolo dei Due Macelli, 37, è scritto e diretto da Valentina D’Andrea.

 

Lea Ricciardi

Lea si occupa di tutto quello che ruota attorno al mondo della comunicazione da diversi anni.
Appassionata di vini e affini, e' diplomata sommelier AIS.

Lascia un commento

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo
Rimani in contatto con Argpress.
Iscriviti alla nostra Newsletter