Trump, stop agli immigrati musulmani

Il presidente degli Stati Uniti d’America, Donald Trump continua la sua marcia per mantenere le promesse fatte in campagna elettorale.

Infatti il neo eletto presidente statunitense ha firmato due decreti esecutivi per tener fuori dall’America i terroristi e per far crescere la potenza militare americana e ha bloccato il programma di accoglienza per i profughi.

E’ sospeso l’ingresso negli Stati Uniti per tre mesi per i cittadini di ben sette paesi musulmani ovvero Libia, Iran, Iraq, Sudan, Somalia, Yemen e Siria, e per i siriani lo stop va oltre i tre mesi, ecco le parole di Trump al riguardo: “L’ingresso di cittadini e rifugiati siriani è dannoso per gli interessi del Paese”.

Il presidente americano ha anche bloccato il rinnovo automatico dei visti per lavoro per i cittadini stranieri e ha ordinato l’accelerazione dei programmi di rintracciamento dei viaggiatori in entrata ed in uscita dagli Stati Uniti.

Trump non molla neanche sotto il piano delle forze armate che punta a rafforzare ma senza sprechi spiegando che “Il nostro futuro è quello di essere la guida del mondo”.

Un Trump senza mezze misure è quello che stiamo vedendo all’opera a pochi giorni dal suo insediamento, la volontà del presidente americano è quella di rispettare tutte le promesse del suo programma elettorale e visto il lavoro svolto fino ad ora, è difficile non credere a questa sua “impresa”.

Lascia un commento

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo
Rimani in contatto con Argpress.
Iscriviti alla nostra Newsletter