Google contro Uber

L’Aplhabet, holding che controlla tra le tante aziende Google e Waymo, ha citato in giudizio la Uber e la Otto.

L’accusa è di aver violato brevetti e copiato tecnologie per la guida automatica, soprattutto per quanto riguarda la tecnologia LiDAR, sistema che utilizza fasci laser per prendere misure, individuare oggetti e riprodurre l’immagine virtuale del mondo.

Per l’azienda americana, con sede in California, un suo ex dipendente, Anthony Lewandowsy, avrebbe rubato 14.000 file e progetti della tecnologia, successivamente usata da Otto, società acquistata da Uber e fondata dallo stesso Lewandowsy.

 Come se non bastasse, secondo l’Alphabet, l’ex manager altro non sarebbe stato che uno dei tanti che nel tempo sono passati ad Otto e ad aver copiato i file della Waymo.

Per i prossimi mesi si profila una lunga battaglia legale tra le due aziende.

Lascia un commento

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Newsletter

Privacy e Termini di Utilizzo
Rimani in contatto con Argpress.
Iscriviti alla nostra Newsletter