"2050: l'energia del futuro"

 Questo il titolo della conferenza che la rivista Eidos, insieme all’associazione ISES Italia, organizza per il prossimo 16 maggio a Roma.

pannelli-solari

Questo il titolo della conferenza che la rivista Eidos, insieme all’associazione ISES Italia, organizza per il prossimo 16 maggio a Roma. Un’occasione per riflettere sui trend di sviluppo della ricerca e della tecnologia in tema di energia con gli esperti che si alterneranno sul palco e le persone interessate che vorranno essere presenti nel pubblico. La volontà è di gettare uno sguardo su cosa il sistema scientifico nazionale stia portando avanti in settori strategici e dunque su ciò che inevitabilmente influenzerà sempre più le nostre vite nel prossimo futuro. Una visione che muove dalla consapevolezza che troppo spesso il sistema universitario e quello della ricerca nazionale non sono sufficientemente supportati nella loro missione di rendere possibile un domani migliore, nonostante proprio nel nostro Paese siano presenti le competenze, le professionalità e le menti adatte a grandi sfide (che spesso sono vinte anche contando solo sulle proprie forze). Secondo la classifica 2014 dell’innovazione UE stilata per conto dalla Commissione europea, l’Italia è considerata un “innovatore moderato”, in fascia bassa tra gli Stati membri. Un dato pericoloso se si pensa solo a quanto si stia facendo nel nostro Paese per portare avanti i mondi delle smart grid e delle smart city, che dovrà essere inevitabilmente corretto, anche attraverso la discussione su temi importanti come l’energia.

Intervengono : Umberto Di Matteo, Presidente ISES Italia e Direttore Dipartimento Energia e Ambiente Università Marconi

Aldo Di Carlo, Università di Tor Vergata, Condirettore Polo solare organico della Regione Lazio “Il futuro del fotovoltaico: nuove tecnologie stampabili”

Simone Togni, Presidente ANEV - Associazione Nazionale Energia dal Vento 
“Eolico: evoluzione tecnologica e applicazioni innovative”

Ing. Francesco Palumbo e ing. Guglielmo Sessa
"Vortex: da isola di plastica a carburante per le navi?"

Fedora Quattrocchi, INGV - Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia 
“Unconventional gas: sono rinnovabili?” 

Francesca Ferrazza, Vicepresidente Technological Direction and External Cooperation ENI

conclusioni: Gian Luca Galletti, Ministro dell’Ambiente

Pubblicato in Ambiente

Fotonews

Ultimo saluto a Raffaella Carrà

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI