A Roma in marcia per il clima

A Roma in marcia per il clima
“Sarà una grande festa con musica, laboratori, marce, uno spazio aperto per tutti i movimenti sociali e singoli cittadini grandi e piccoli che vorranno far sentire la propria voce e il proprio impegno a favore del clima”, dichiarano gli organizzatori sul sito Coalizione Clima.

Alla vigilia del COP21 – la Conferenza sul Clima di Parigi che avrà luogo dal 30 novembre all’11 dicembre – il 29 novembre a Roma, in contemporanea con tante altre città del mondo, si terrà una mobilitazione contro il cambiamento climatico e le politiche economiche e sociali che lo hanno prodotto. Con una grande marcia e un concerto per il clima, si vorrà far crescere la consapevolezza tra i cittadini delle conseguenze di un innalzamento della temperatura del pianeta legato alla dinamica delle emissioni di CO2, prima che le conseguenze siano più disastrose.

Appuntamento alle 14.00 da Piazza Farnese, per terminare con un concerto in via dei Fori imperiali. Una serie di eventi, dibattiti, incontri i gioni precedenti introdurranno la marcia per il clima. 

Su Facebook e altri social network l’invito a partecipare si sta diffondendo. Alcuni giornalisti ambientali e rinomati ecologisti - tra cui Sergio Ferraris di QualEnergia e Edoardo Zanchini e Davide Sabbadin, rispettivamente vicepresidente e responsabile efficienza energetica di Legambiente - hanno realizzato un video per spiegare le ragioni della marcia, la loro presenza e la necessità di aderire numerosi per far pressione sui governanti affinché nella Ville Lumiére siano prese delle soluzioni sostenibili e realizzabili per il bene del Pianeta e di tutti i suoi abitanti, presenti e futuri. 

Pubblicato in Ambiente
Cristina Biordi

Giornalista professionista, documentarista, curatrice di mostre, appassionata ed esperta d’arte, cinema, teatro, letteratura, fotografia, enogastronomia, con 15 anni d’esperienza nel settore dell’energia e dell’ecologia. Ovvero: è terribilmente curiosa! Dalla Città Eterna si è trasferita nella Ville Lumière, dove è titolare dell’agenzia Labi communication, e come Joséphine Baker ha due amori: l’Italia e Paris. 

Fotonews

Camminare Roma a Spazio5

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI