A scuola per conoscere la “campagna amica”

Baby chef per apprendere i trucchi della nonna e preparare la pasta fatta in casa o piatti antispreco; bio pittori per dipingere con i colori naturali, cake design per realizzare e decorare buonissimi dolcetti, piccoli coltivatori di ortaggi biologici o piccoli sperimentatori del gusto per riconoscere i prodotti di stagione: sono solo alcune delle novità pensate per l’anno scolastico dalla Coldiretti.

coldiretti-campagna-amica

Baby chef per apprendere i trucchi della nonna e preparare la pasta fatta in casa o piatti antispreco; bio pittori per dipingere con i colori naturali, cake design per realizzare e decorare buonissimi dolcetti, piccoli coltivatori di ortaggi biologici o piccoli sperimentatori del gusto per riconoscere i prodotti di stagione: sono solo alcune delle novità pensate per l’anno scolastico dalla Coldiretti.

Si tratta di una vera e propria Fattoria Didattica per oltre un milione di bambini di scuole materne, elementari e medie che sperimenteranno le nuove attività durante l’anno scolastico, nelle oltre 1300 fattorie didattiche sparse su tutto il territorio nazionale. Un forte e motivato impegno che rientra nell'ambito del progetto "Educazione alla Campagna Amica" che nel corso dell’anno scolastico coinvolge tantissimi alunni a partire dalla scuola materna che partecipano alle lezioni in programma nelle fattorie didattiche autorizzate, ai laboratori del gusto e agli orti didattici che vengono organizzati nelle aziende agricole e in classe.

Obiettivi del programma: non solo far trascorrere ai bambini del buon tempo libero all’aperto a stretto contatto con la natura ma anche avvicinarli a un mondo reale e concreto che non ha nulla a che vedere con i videogiochi e con la televisione. Un modo quindi per educare le nuove generazioni a valori importanti come la corretta alimentazione e il rispetto dell’ambiente. 

Lea Ricciardi

Pubblicato in Ambiente
Lea Ricciardi

Lea si occupa di tutto quello che ruota attorno al mondo della comunicazione da diversi anni.
Appassionata di vini e affini, e' diplomata sommelier AIS.

Fotonews

Ultimo saluto a Raffaella Carrà

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI