Accordo Eni/Regione Lombardia per la distribuzione di un nuovo gasolio ecologico

Paolo Scaroni e Roberto Formigoni Paolo Scaroni e Roberto Formigoni M. Riccardi © Agr
Milano, 11 febbraio 2010 -  Regione Lombardia ed Eni avviano una collaborazione per la distribuzione sperimentale di un nuovo tipo di gasolio a ridotto impatto ambientale.  

Gli impegni sono stabiliti da un Protocollo d'intesa firmato oggi dal Presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni e dall’Amministratore Delegato di Eni, Paolo Scaroni .
Il nuovo gasolio ecologico sarà in distribuzione in 50 punti vendita del comune di Milano, dislocati all’interno della città, sulle tangenziali e sui tratti di raccordo autostradali inclusi nell’anello delle tangenziali. In via promozionale il prezzo sarà uguale a quello del comune gasolio, senza maggiorazioni.


La sperimentazione durerà 2 mesi e Regione Lombardia, attraverso Arpa, effettuerà il monitoraggio con misurazioni scientifiche delle emissioni; inoltre si impegna  a sostenere progetti di ricerca su tecnologie ecologicamente compatibili di prodotti e sistemi di produzioni a ridotto impatto ambientale.



Il nuovo gasolio si ottiene da moderni impianti di hydrocracking che lavorano ad altissime pressioni e che consentono di ottenere idrocarburi a maggiore contenuto di idrogeno. Tali processi di raffinazione permettono di ottenere un prodotto a ridotto contenuto di poliaromatici con conseguenti minori emissioni di particolato e polveri sottili.
Il gasolio ecologico è una conferma che ricerca e sviluppo di nuove tecnologie possono contribuire alla salvaguardia ambientale ed al miglioramento della qualità dell’aria, con particolare riguardo alla prevenzione dell’inquinamento da polveri sottili.

Tutto ciò rafforza le iniziative intraprese da tempo dalla Regione Lombardia per il contenimento dell’inquinamento atmosferico.

In questa direzione, solo pochi giorni fa, Regione Lombardia ha stipulato con Eni un accordo per la diffusione del metano da autotrazione attraverso l'implementazione della rete di distribuzione, proprio mentre veniva inaugurato il primo distributore in Italia di miscela metano-idrogeno.

Questa fase sperimentale fornirà ad Eni importanti elementi per verificare la fattibilità tecnica della produzione e distribuzione su scala più ampia di un nuovo gasolio che associ,alle già eccellenti performance del BluDieselTECH,ulteriori proprietà che contribuiscono alla riduzione dell’impatto ambientale.

 

 

Pubblicato in Ambiente

Fotonews

Ultimo saluto a Raffaella Carrà

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI