Assonautica Acque Interne Lazio e Tevere premiata al 59° Salone nautico di Genova

Assonautica Acque Interne Lazio e Tevere premiata al 59° Salone nautico di Genova
Dal 19 al 24 settembre 2019 si è svolto a Genova il Salone nautico più visitato del Mediterraneo, che ha offerto un’esperienza ricca e completa a tutti gli amanti del mare seguendo il concept “La Città della Nautica” un vero e proprio elogio al Made in Italy.

A questo grande evento non poteva mancare l’Assonautica Italiana con le sue iniziative di grande spessore culturale e sociale, come il Convegno Marine Litter, che ha riscosso un enorme successo anche in termini di collaborazioni istituzionali, e con le sue diverse sezioni territoriali provinciali e regionali, fra cui spicca Assonautica Acque Interne Lazio e Tevere che si è distinta per la grande mole di lavoro svolto nel solo primo anno di attività e gli importanti risultati ottenuti, tanto da ottenere il riconoscimento Assonautica Award 2019, consegnato dal Presidente nazionale di Assonautica Italiana, prof. Alfredo Malcarne

“Ringrazio sinceramente il Presidente Malcarne per la fiducia accordatami – dichiara l’avv. Piero Orlando, Presidente di Assonautica Acque Interne Lazio e Tevere, nonché Ambasciatore Culturale e Consigliere nazionale di Assonautica Italiana – e soprattutto per il sostegno ricevuto durante questo primo anno di attività, ma non posso non ringraziare anche tutti i miei consiglieri del direttivo regionale, in particolare il mio vice e amico avv. Marco Visca, sempre presente in tutti gli incontri istituzionali, assieme a tutti i nostri colleghi e amici di Assonautica Italiana, che potremmo definire la grande famiglia di Assonautica e dell’Economia del Mare, in particolare la efficientissima Elena Magro, Responsabile dell’Ufficio stampa nazionale e Direttrice Assonautica Venezia, e il nostro grande Marino Masiero, Vice Presidente di Assonautica Venzezia e nuovo Vice Presidente nazionale.”

Sempre nella Regione Lazio segnaliamo, nella categoria Migliori Cantieri, la vittoria del Cantiere Navale Tecnomar di Fiumicino, Circolo Nautico e sede FIV, sede operativa di Assonautica Acque Interne Lazio e Tevere, con il rimorchiatore Pietro Micca varato nel 1895, la più antica nave commerciale a vapore esistente in Italia regolarmente navigante dopo 123 anni di vita. Altri premi sono andati all’Arch. Franco Gnessi fondatore dello studio Dynaship Yacth Design di Latina, assoluta eccellenza del Lazio nel settore del design, al Marina di Nettuno, rappresentato dall’Ing. Magini consigliere di amministrazione,  per il costante miglioramento della qualità dei servizi di portualità turistica, secondo lo standard del Quality Marine di Assonautica Italiana, e alla Poseidon Software, e al suo appassionato titolare Fabio Legni, che da sempre collabora attivamente con Assonautica in qualità di Partner, mettendo a disposizione la propria consulenza tecnologica e favorendo lo sviluppo della nautica da diporto, con l'obiettivo di migliorare la promozione del turismo nautico, nonché tutte le attività economiche, produttive, sociali e sportive ad esso collegate e più in generale l'economia del mare.

Ma Assonautica Acque Interne Lazio e Tevere non resta ferma a crogiolarsi nei prestigiosi risultati ottenuti ed è già impegnata nelle prossime iniziative ormai già dietro l’angolo, come la Risalita del Tevere in gommone e barca elettrica dalla sede CN Tecnomar di Fiumicino fino a Testaccio prevista per il prossimo 27 ottobre 2019, proprio in occasione del Tevere Day, nell’ambito delle iniziative promosse dal Museo del Tevere e Agenda Tevere, all’interno del Contratto di Fiume Tevere da Castel Giubileo alla Foce tra Ostia e Fiumicino. 

Anche l’elettrico è un tema molto caro al Presidente Orlando, tanto che ha ideato e organizzato, assieme al collega Michele Solari, socio di Assonautica Genova, il Workshop Assonautica per la Nautica Elettrica suddiviso in due giornate, il 20 settembre 2019 con la presentazione dei progetti: - Best 6.0 Barchelettriche - la barca accessibile a tutti; - Full Electric Cargo 31 CCM PAEA - la mototopo elettrica; - I.S.O.P. Black Molly Dynaship Yacht Design - la barca da lavoro milleusi; - GE 19 Tempesta Tenders - la barca da diporto versatile; mentre il 21 settembre è stata presentata la visione strategica di Assonautica Italiana, che oggi si pone quale associazione di riferimento per tutti gli operatori del settore impegnati nello sviluppo della nautica elettrica a cominciare dall’aspetto culturale, sociale e normativo, prima ancora che tecnologico e commerciale.

Il presidente Orlando ha, infine, colto l’occasione per presentare al Salone altre due iniziative chiave per la strategia di Assonautica Italiana, la collaborazione con l’Associazione la Rotta di Enea e quella con la nuova Rete dei Nautici d’Italia RE.NA. 

“La Rotta di Enea patrocinata e supportata da Assonautica Italiana, Assonautica Euromediterranea e Assonautica Acque Interne Lazio e Tevere, è un progetto di Itinerario Europeo candidato al Consiglio d’Europa – afferma l’Arch. Giovanni Cafiero, presidente dell’Associazione Rotta di Enea – che inizia da Troia per giungere sulle coste del Lazio e risalire il Tevere fino a Roma, città simbolo dell’Unione Europea sin dai Trattati di Roma.” Il nuovo itinerario interessa 5 Paesi, Turchia, Grecia, Albania, Tunisia e Italia con un percorso di 21 tappe che toccano direttamente 7 Siti Unesco (Troia, Delo, Butrinto, Monte Etna, Cartagine, Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, Parco archeologico del Colosseo) e 4 Parchi nazionali (Monte Ida in Turchia, Butrinto in Albania, Circeo e Cilento e Vallo di Diano in Italia).

La Rete RE.NA., invece, quale massima espressione del Sistema nazionale di gestione della Qualità nella Formazione Marittima del MIUR, si pone come obiettivo primario quello della diffusione della consapevolezza che il mare e l’indotto ad esso collegato, perseguendo gli obiettivi legati alla cultura e all'economia del mare e delle acque interne, attraverso il coinvolgimento e la collaborazione di tutte le scuole aderenti – afferma il Prof. Paolo Fasce, Dirigente Scolastico Istituto nautico di Genova e Consigliere nazionale RE.NA. – possa rappresentare volano per lo sviluppo professionale degli allievi, contribuendo a colmare il gap esistente tra la filiera formativa e la filiera produttiva, divenendo un polo di riferimento per il settore marittimo, che offre servizi al territorio.

In conclusione Assonautica Acque Interne Lazio e Tevere è un cantiere di idee sempre aperto che scruta con entusiasmo l’orizzonte ed il futuro della nautica con un occhio particolare rivolto all’elettrico e all’innovazione, ma che, allo stesso tempo, valorizza il grande materiale culturale marinaro e la tradizione cantieristica, collaborando con partner di assoluto valore con cui condivide obiettivi primari, come: il prestigioso Cantiere Tecnomar per il suo straordinario lavoro di restauro delle barche d’epoca; oppure il brillante Davide Caroselli, del Cantiere Comar di Fiumicino, per l’attività di formazione dei giovani nelle costruzioni navali e nei mestieri del mare assieme alla mitica velista Rita Biasco, oppure ancora il romantico designer dell’autoproduzione Angelo Soldani, che ha scelto di conservare e diffondere il grande patrimonio marinaro attraverso il recupero di una barca da sogno come il Senouire, ketch in legno Beufort 16, per promuovere le bellezze delle coste della Magna Graecia dallo splendido porto turistico calabrese di Cetraro.

Pubblicato in Ambiente

Fotonews

ANA presenta I musei di Roma

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI