Convegno a Roma su “Virosi emergenti: presente e futuro”

Convegno a Roma su “Virosi emergenti: presente e futuro”
Tornano di attualità nuove patologie legate ad infezioni non ancora sufficientemente studiate e che necessitano di interventi ambientali e sanitari nel contesto di una salute legata alla biodiversità.

L’occasione per parlarne e approfondirne le conoscenze sarà il Convegno “Virosi Emergenti: presente e futuro” che si svolgerà a Roma la mattina di venerdì  22 maggio (inizio alle ore 9) nella Sala “Mechelli” del Consiglio Regionale del Lazio.

Il Convegno, organizzato dall’IMS - International Medicine Society con il Patrocinio del Consiglio della Regione Lazio, dell’Associazione Stampa Medica Italiana (ASMI9, dell’Ordine Nazionale Biologi, dell’OMCEO Provinciale di Roma e dell’Università “La Sapienza” di Roma, si propone di condividere con il più ampio Pubblico istituzionale, professionale e mediatico tematiche concernenti la salute Pubblica e individuale e si inserisce nel quadro di iniziative programmate per la divulgazione e la formazione su temi di rilevante importanza come sono appunto quelli sulle “infezioni emergenti” che potrebbero diventare, se non prese nella giusta considerazione, “emergenza”.

I lavori del convegno saranno incentrati sulle relazioni di esperti, rappresentativi di specifica e attestata competenza nelle diverse discipline, che cercheranno di dare risposte e fornire proposte su argomenti come il rischio, l’esposizione e le conseguenze di malattie forse ancora poco note ma di crescente rilevanza epidemiologica - come le febbri emorragiche, le encefaliti virali, le resistenza ai farmaci, i vettori di malattie (zecche, zanzare, pulci, pidocchi), gli animali selvatici e migratori - e che possono costituire i fenomeni a monte di un’epidemia, fenomeni che saranno oggetto di un approccio rigorosamente scientifico e, al tempo stesso, aggiornato e divulgativo.

Interverranno al Convegno, moderati da Antonio Aurigemma, Vice Presidente della Commissione VII per le politiche Sociali e la salute della Regione Lazio e dal Medico veterinario e giornalista Massimo Cecaro, Mario Bernardini, Presidente Associazione Stampa Medica Italiana - ASMI e l’attrice Diana Iaconetti (Riflessioni etiche artistiche e musicali per una cultura condivisa della sofferenza fisica e morale);  il Colonnello Florigio Lista, Centro Studi e Ricerche di Sanità e Veterinaria dell’Esercito Italiano (Focolai epidemici: alla ricerca delle origini); Stefania Iannazzo, Ministero della Salute (Le emergenze infettive: “vecchie” e nuove conoscenze);  Leonardo Borgese, Sapienza Università di Roma e I.M.S., e Giovanni Melandri, Patologie emergenti ASL RME - Regione Lazio e I.M.S. (Ebola, la punta di un iceberg, cosa ci insegna?); Vincenzo Cuteri, Facoltà di Veterinaria Università di Camerino (Encefaliti virali emergenti: quali rischi per il nostro Paese?); Giuseppe Coduto, E.Di.Ma.S. – Emergency and Disasters Management Studies, (L’Emergency Management per l’organizzazione delle emergenze nazionali e internazionali) e Massimo Cecaro, Medico Veterinario e Giornalista, Segretario A.S.M.I., che condurrà il dibattito con la stampa e gli intervenuti e trarrà le conclusioni del Convegno.

Pubblicato in Ambiente
Alberto Esposito

Giornalista pubblicista iscritto all'Albo dei Pubblicisti del Lazio da Marzo 2004.
Si occupa di montaggio, postproduzione, dirette televisive, registrazioni in studio, editing audio e video.
Collabora ed ha collaborato con diversi quotidiani tra cui Italia Sera, La voce e Il Romanista

Fotonews

Quentin Tarantino alla Festa del Cinema di Roma

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI