L’associazione Daje de Alberi dona cinque ulivi a Fidene

L’associazione Daje de Alberi dona cinque ulivi a Fidene
  Venerdì 11 febbraio alle ore 9.00 a Parco Labia (Fidene) si svolgerà la cerimonia di messa a dimora di cinque alberi di ulivo donati dai sostenitori dell’associazione “Daje de Alberi” tramite raccolta fondi al quartiere di Fidene.

L’iniziativa è patrocinata dalla Regione Lazio e dal Terzo Municipio di Roma Capitale e sarà realizzata in collaborazione con il Comitato di Quartiere Fidene, il Centro Sociale Anziani S. Felicita e il Circolo Laudato sì Don Giustino.

Daje de Alberi è un progetto di riforestazione e rigenerazione nato ufficialmente quest’anno come associazione riconosciuta. È un’idea basata sulla cura del bene comune e della bellezza. Nel 2021 Lorenzo Cioce, fondatore dell’associazione, ha deciso di affrontare una nuova sfida e di piantare altri alberi, oltre quelli piantati negli anni scorsi, davanti alla scuola Winckelmann, che aveva frequentato alle medie, per dare un segnale concreto alle nuove generazioni.

 

Perché la parola cura è fondamentale?

Perché non basta piantare gli alberi in città nel periodo corretto da ottobre ad aprile in base alle temperature e al cambiamento climatico in atto. In città gli alberi esistenti vengono spesso scambiati per cestini dove gettare rifiuti o come oggetti di arredo dove poggiare di tutto. Cemento e asfalto alla base (la famosa tazza; a proposito, i fondi di caffè della vostra moka sono un ottimo concime) sono la rovina a Roma di molti alberi, a proposito di cura delle radici.

 

Perché il motto “Condivide Et Albera”?

L’impero romano si fondò sulla concezione del “Divide Et Impera”, l’Umanità intera oggi è chiamata ad affrontare la più grande sfida o forse “guerra per la sua sopravvivenza”: il cambiamento climatico, una guerra calda, subdola, costante che colpisce con eventi estremi in tutto il pianeta, dei quali tutti siamo responsabili nessuno escluso. Difendere gli alberi esistenti, piantare nuovi alberi e arbusti, coltivare fiori, curare il verde esistente nelle nostre città fa parte delle possibili soluzioni che abbiamo a disposizione per migliorare la qualità della vita e mitigare gli effetti devastanti del climate change.

«La terra non stanca mai, la terra è rozza, silente, incomprensibile a tutta prima, la Natura è rozza e incomprensibile a tutta prima, non scoraggiarti, continua, vi sono cose divine con cura celate, ti giuro, vi sono cose divine più belle di quanto può dirsi a parole» (Walt Whitman, dal libro Foglie d'erba)

Nelle prossime settimane l’associazione, in collaborazione con le altre realtà associative sopra citate, proporrà degli incontri e iniziative rivolti a bambini/bambine, ragazzi/ragazze e agli adulti sulla cura del territorio.

Per ogni albero messo a dimora l’associazione agisce con la consulenza del Dipartimento Tutela Ambientale di Roma Capitale.

Contatti: https://www.facebook.com/dajedealberi

Pubblicato in Ambiente

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI