La Giornata della Terra 2020: un punto di arrivo e di partenza

La Giornata della Terra 2020: un punto di arrivo e di partenza
"Credo che avere la terra e non rovinarla sia in assoluto la più bella forma d’arte che si possa desiderare" diceva Andy Warhol. In effetti, il rapporto tra il mondo umano e quello naturale è, soprattutto in questo periodo storico, uno dei temi più sentiti dall’opinione pubblica, specialmente dalle fasce giovanili.

Sono passati ormai quasi due anni da quando Greta Thunberg, giovanissima attivista svedese, ha dato il via ad una serie di manifestazioni per protestare contro il cambiamento climatico, attivando una vera e propria catena di reazioni che ha portato alla protesta migliaia di altri ragazzi, preoccupati di vedersi sottrarre il proprio futuro da un sistema molto più grande di loro.

La giornata di oggi, 22 aprile, sembra proprio volerci ricordare l’importanza di questo impegno. In questo giorno infatti si celebra la Giornata della Terra, che quest’anno festeggia il suo cinquantesimo anniversario, mostrandosi ancora una volta come una delle più importanti occasioni, per ambientalisti e non, di far sentire la propria voce, impedendo che sul tema dello sviluppo sostenibile cali un velo di indifferenza.

Quest’anno, infatti, molti temevano che l’organizzazione della Giornata della Terra potesse essere ostacolata dalla pandemia che, ormai da quasi due mesi, impone a tutti la reclusione nelle proprie abitazioni.

Gli organizzatori, però, hanno fin da subito chiarito la loro intenzione di proseguire nella gestione dell’evento, sottolineando come di certo la particolare situazione potesse impedire agli esseri umani di assembrarsi pubblicamente, ma che nulla, neanche il coronavirus, avrebbe mai potuto avere la forza di spegnere le loro voci su un tema così centrale per il futuro di tutti.

I potenti mezzi digitali sono venuti incontro alle esigenze del caso, ed infatti, per tutta la giornata del 22 Aprile, si assisterà al dispiegarsi di una colossale maratona virtuale fruibile da tutti. Essa attraverserà case, città e nazioni con lo scopo di raccogliere testimonianze e concedere spazi di visibilità ad esperti del settore, prendendo atto delle centinaia di azioni, grandi e piccole,  intraprese in ogni angolo della Terra per la lotta al cambiamento climatico.

Il tema principale della Giornata della Terra 2020, attorno al quale ruoteranno tutti gli interventi che saranno mostrati, è infatti l’educazione delle coscienze umane al rispetto dell’ambiente e del clima. L’attività umana sta innegabilmente accelerando il processo del riscaldamento globale, e le ricerche scientifiche mostrano un allarmante innalzamento delle temperature terrestri che non è più possibile ignorare, come invece spesso, purtroppo, è stato fatto.

In Italia, la celebrazione della Giornata della Terra avrà inizio con uno spazio dedicato a Papa Francesco, che ebbe modo di manifestare la propria attenzione nei confronti del tema dell’ambiente con la pubblicazione dell’enciclica Laudato si’. A ciò si aggiunge la creazione di un palinsesto pensato appositamente per questa occasione, realizzato da Earth Day Italia e dal Movimento dei focolari, che andrà in onda su Raiplay.

L’organizzazione di questo memorabile evento è il segno tangibile che qualcosa, nel mondo, sta cambiando, e che sempre più persone dedicano parte del loro tempo e delle loro energie alla battaglia contro l’inquinamento, riflettendo sul futuro della terra e dell’umanità, legate entrambe ad un destino incerto che siamo ancora in tempo per modificare.

Pubblicato in Ambiente

Fotonews

Quentin Tarantino alla Festa del Cinema di Roma

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI