Marevivo oltre lo stop: i Delfini Guardiani tornano in azione in Sicilia

Marevivo oltre lo stop: i Delfini Guardiani tornano in azione in Sicilia foto Valentina Fontanella
Ripartono “in presenza” le attività di sensibilizzazione e di educazione alla sostenibilità in tante scuole siciliane per rafforzare tra i più giovani il valore dell’educazione civica e l’importanza della difesa dell’ambiente.

Dopo due anni di sosta, ripartono in presenza dalla Sicilia le attività dei “Delfini Guardiani”, il progetto di educazione all’ambiente e alla sostenibilità promosso da Marevivo Onlus che si rivolge alle scuole primarie delle Isole minori italiane. 

Il percorso interesserà oltre venti plessi scolastici all’interno degli Istituti comprensivi “Lipari 1”, “Isole Eolie”, “Primo Milazzo”, “Secondo Milazzo”, “Terzo Milazzo” e “Antonino Rallo” di Favignana e Marettimo e vedrà coinvolti circa un migliaio di bambini e bambine in attività didattiche finalizzate a sensibilizzare le nuove generazioni alla cultura della sostenibilità ed a trasmettere valori di tutela e salvaguardia dell’ambiente ai futuri “guardiani” del mare.

La prosecuzione di questo importante percorso è resa possibile grazie al consolidato e prezioso sostegno di MSC Foundation - che sin dalla prima edizione ha creduto e sostenuto il progetto - e alla collaborazione di dirigenti scolastici e docenti che non hanno mai fatto mancare il proprio supporto anche nei momenti complessi dovuti alla pandemia. 

Le iniziative in programma, partite martedì 8 marzo, per il settimo anno di seguito, dalle Isole Eolie, andranno avanti per tutto l’anno scolastico; a seguire, il via alle scuole di Milazzo, che già da tre anni sposano il progetto, e quelle delle Isole Egadi, dove la collaborazione va avanti sempre da sette anni.

Anche per questo anno scolastico, sotto la guida degli operatori Marevivo e insieme agli insegnanti, le alunne e gli  alunni coinvolti saranno impegnati in un fitto programma di attività in presenza, sia indoor che outdoor: escursioni didattiche volte a identificare le cause e gli effetti dell’inquinamento; laboratori a cielo aperto e attività in classe per favorire una più approfondita conoscenza delle risorse naturali indispensabili per la vita come aria, acqua, suolo e biodiversità, dei problemi e dei limiti di uno sviluppo basato sul loro sfruttamento sconsiderato; attività di elaborazione e catalogazione delle specie animali e vegetali e della biodiversità marina che li aiuteranno a osservare e rielaborare le informazioni in maniera creativa, ma soprattutto a conoscere la bellezza e il valore dell’immenso patrimonio naturale racchiuso nelle isole in cui vivono.

«L’educazione ambientale è la stella polare che ci guida verso un grande cambiamento delle nostre abitudini, verso l’adozione di uno stile di vita sostenibile così come il Pianeta ci sta chiedendo», ha dichiarato Rosalba Giugni, Presidente di Marevivo. «Ed è soprattutto nella scuola che si possono sviluppare le prime competenze per conoscere e fronteggiare le future sfide globali e locali, è nella scuola che si può formare una Generazione Oceano, che è proprio il nome della campagna istituzionale Unesco, nell’ambito del Decennio delle Nazioni Unite delle Scienze del Mare per lo Sviluppo Sostenibile».

«MSC Foundation è da sempre impegnata nella salvaguardia dell'ambiente, in particolare di quello marino», dichiara la Direttrice della MSC Foundation Daniela Picco. «Siamo orgogliosi di annoverare, tra i progetti che storicamente sosteniamo, questo percorso didattico ideato da Marevivo che consente di diffondere la sensibilità sulla tutela ambientale, tema centrale per la sopravvivenza del pianeta. I ragazzi sono gli adulti di domani ed è importante che siano proprio loro i principali destinatari di questo messaggio».

A livello nazionale, il progetto si avvale del patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica, del CUTFAA (Comando Unità per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare dei Carabinieri-Forestali) e di Federparchi, e della collaborazione del Corpo delle Capitanerie di Porto e della Marina Militare, mentre a livello territoriale gode del patrocinio dei Comuni di Favignana, Leni, Lipari, Malfa, Milazzo, Santa Marina Salina e delle Aree Marine Protette delle Isole Egadi e di Capo Milazzo.

Il progetto può contare anche sul supporto tecnico di Liberty Lines e Siremar Gruppo Caronte&Tourist.

Pubblicato in Ambiente

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Informativa

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.