Marevivo sostiene il Film Festival Internazionale Pianeta Mare di Napoli e invita i Giovani Videomakers a partecipare al Concorso

Marevivo sostiene il Film Festival Internazionale Pianeta Mare di Napoli e invita i Giovani Videomakers a partecipare al Concorso
In missione in mare con la nave da ricerca della Stazione Zoologica Anton Dohrn per girare del mobile film da un minuto con i giovani del laboratorio creativo del Film Festival e di Marevivo nel Golfo di Napoli, dove Etienne Jules Marey centocinquant’anni fa realizzò i primi film al mondo con il suo fucile fotografico. 

Proseguono gli appuntamenti per celebrare il 150esimo anniversario della Stazione Zoologica Anton Dohrn, Istituto Nazionale per la Biologia, Ecologia e Biotecnologie Marine.

Da mercoledì 5 a sabato 8 ottobre 2022, presso il Museo Darwin - Dohrn (Villa Comunale) e Il Cinema Academy Astra dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, si svolgerà il Film Festival Internazionale Pianeta Mare di Napoli che racconterà per la prima volta dove sono nati centocinquant’anni fa il cinema, con Étienne Jules Marey, e la moderna biologia marina, con Anton Dohrn. Al tempo stesso verranno presentati e proiettati i film lungometraggi, corti e 1 minute mobile film di filmakers under 30 di diverse nazioni in concorso e della sezione speciale “Fuori Concorso”.
 
Per i videomaker interessati a partecipare, fino a giovedì 25 agosto 2022, è possibile presentare i propri lavori al concorso sul sito web ufficiale del Film Festival (https://pianetamarefilmfestival.it/).

Marevivo è fra i sostenitori e sponsor del Film Festival Internazionale Pianeta Mare di Napoli. L’associazione ambientalista parteciperà e animerà il Film Festival con relatori, eventi e con la sua rete di volontari di Napoli e di altre città della regione durante le quattro giornate del Film Festival.
 
Per l’avvio della partnership tra il Film Festival e Marevivo si è organizzata per la giornata del 22 luglio 2022, una missione in mare con la nave da ricerca Vettoria della Stazione Zoologica Anton Dohrn, per raccontare il mare con la realizzazione di mobile film da un minuto con giovani filmakers e fotografi del laboratorio creativo del Film Festival e di Marevivo, negli stessi luoghi dove Étienne Jules Marey realizzò con il suo fucile fotografico i primi film al mondo: centocinquant’anni fa nel Golfo di Napoli.

Fanno parte della missione in mare il Comandante Vincenzo RandoMax Mizzau Perczel, (Presidente dell’Associazione culturale Pianeta Mare Darwin Dohrn), il geomorfologo subacqueo Francesco Terlizzi (responsabile dei mezzi nautici e supervisore delle attività subacquee della Stazione Zoologica Anton Dohrn), Giovanni Capasso (responsabile della squadra Marevivo di Napoli), il regista Valerio Ferrara (vincitore al Festival di Cannes 2022 del Premio Miglior Corto e componente del Comitato artistico del Film Festival Internazionale Pianeta Mare), il fotografo Edoardo Meneghini (componente del Comitato scientifico editoriale del Film Festival).

Fra gli altri componenti del Laboratorio creativo del Film Festival che partecipano alla missione in mare l’attrice Noemi Giangrande, la disegnatrice e illustratrice Gaia Cairo, la biologa marina Elvira Antonucci, il dottorando Danilo Mandara, lo studente di liceo e scrittore Alessandro Terlizzi.

La prima edizione 2022 del Film Festival è un evento straordinario del 150esimo anniversario realizzato in collaborazione con la Stazione Zoologica Anton Dohrn ed ha ricevuto il patrocinio della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, della Regione Campania e del Comune di Napoli.

Main partner accademico è l’Università di Napoli Federico II.

 

Per Ferdinando Boero, Presidente della Fondazione Dohrn e del Film Festival Internazionale Pianeta Mare e Vicepresidente di Marevivo, «Dopo centocinquant’anni celebriamo due grandi uomini che, a Napoli, hanno realizzato progetti eccezionali. La documentazione cinematografica e lo studio del mare vanno assieme da tanto tempo anche se spesso hanno seguito vie diverse. Con questo Festival vorremmo unire finalmente le due strade: giovani film maker e giovani biologi marini hanno già intrapreso questa convergenza, sulle spalle dei giganti Marey e Dohrn».

Per Rosalba Giugni, Presidente di Marevivo, «Napoli grande capitale del Mediterraneo, con questo Festival si riappropria della sua funzione di guida che ha avuto nei secoli. Mettere insieme cultura e scienza è un’operazione indispensabile per la mission di Marevivo che vuole rendere consapevoli gli abitanti del pianeta Terra, del ruolo fondamentale che gioca il Mare nel nostro futuro legato indissolubilmente alla salute e alla salvaguardia della biodiversità marina. Una comunicazione con basi scientifiche è uno straordinario strumento per arrivare all’obiettivo e questo Festival ha tutti i numeri per esserlo».

 

Per partecipare al concorso del Film Festival basta girare un lungometraggio, un corto, un 1 minute mobile film ed iscriversi entro giovedì 25 agosto 2022 al link https://pianetamarefilmfestival.it/il-concorso/

Pubblicato in Ambiente

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.