Nuove soluzioni di illuminazione a led per musei più efficienti ed eco-sostenibili

Nuove soluzioni di illuminazione a led per musei più efficienti ed eco-sostenibili
Oggi, 29 marzo 2011,  a Milano la società elettrica E.On ha inaugurato il nuovo impianto di illuminazione della Biblioteca Pinacoteca Ambrosiana di Milano. Attraverso l'utilizzo di nuove soluzioni a led il sistema energetico del Museo diventa più efficiente, con un risparmio di circa il 70% dei consumi di energia.

I nuovi led hanno una potenza inferiore rispetto al vecchio sistema d'illuminazione alogena e ciò comporterà, per il museo, un risparmio energetico nel periodo delle mostre di oltre 30 mila kwh, per un valore di circa 4 mila euro.

"E.On -spiega Luca Dal Fabbro, amministratore delegato di E.On Italia- è da sempre impegnata nella ricerca e sviluppo di tecnologie efficienti e compatibili con l'ambiente in grado di migliorare lo stato dei sistemi energetici in cui operiamo". Le recenti innovazioni tecnologiche, dice, "ci portano a credere che l'efficienza energetica nell'illuminazione sia destinata a diventare una protagonista del mercato energetico nei prossimi anni e per questo abbiamo sviluppato un progetto concreto nel settore dell'illuminazione per offrire ai nostri clienti prodotti e servizi all'insegna dell'eccellenza".

All'ingresso delle sale della Pinacoteca (dalla 1 alla 7) è stata installata una targa E.On che informa sulle caratteristiche del nuovo sistema di illuminazione più efficiente ed eco-sostenibile. Una maggiore possibilità di rotazione della luce sulle opere e di regolazione dell'intensità d'illuminazione, consente un maggior controllo energetico. La durata delle nuove lampade è, inoltre, molto lunga (circa 30 mila ore) e questo consentirà una riduzione di costi di manutenzione e di sostituzione dei corpi illuminanti.

Migliore anche la conservazione delle opere d'arte che, con i led, non sono sottoposte a eccessive fonti di calore. La nuova luce, inoltre, illumina le opere con una tonalità calda, evidenziando particolari e dettagli, finora poco visibili, anche nella celebre opera 'Canestra di frutta' del Caravaggio, conservata in una delle sale interessate dal rinnovamento dell'illuminazione.

Canestra_di_frutta-_Caravaggio

 

Pubblicato in Ambiente
Giovanni Currado

Responsabile editoriale dell'agenzia Agr Srl.
Giornalista e fotografo, autore di diversi reportages in Asia e Africa. Responsabile dello studio dell'immenso archivio fotografico Riccardi e curatore della collana "Fotografici" per Armando Editore.

Contatti

Fotonews

Carlo Verdone sul Red Carpet di RomaFF

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI