Parco di Veio: un’escursione a Praterina Tonna

Parco di Veio: un’escursione a Praterina Tonna
Si svolgerà sabato 8 agosto 2020 a partire dalle ore 17.30 l’escursione - organizzata dalla Pro Loco Sacrofano e dall’Associazione UniAmo Sacrofano con il patrocinio del Comune e dell’Ente Regionale Parco di Veio - "Passeggiando tra piante e fiori. Un pomeriggio a Praterina Tonna".

Partenza alle ore 17.30. La guida ambientale ed escursionista GAE Elisa Achilli illustrerà piante e fiori locali.

 

IL PROGRAMMA dell’escursione

Ore 17.30: parcheggio e partenza da via Matiera (a Sacrofano) con percorso ad anello.

Ore 20.30: ritorno su via Matiera.

Occorrente: abbigliamento adeguato, scarpe da trekking, mascherina, acqua.

Prenotazione obbligatoria al 338/6646319 (Beatrice, contattabile anche per richiesta di ulteriori informazioni)

Numero massimo di partecipanti: 20

Nel corso della passeggiata - della lunghezza di circa 5 km - verranno rispettate tutte le norme anti Covid (distanza di sicurezza e mascherina, come da prescrizioni delle norme di cui sopra).

 

Il Parco Regionale di Veio è un’area naturale protetta della provincia di Roma ed il suo territorio forma un triangolo che vede la via Flaminia ad Est, la via Cassia ad Ovest e la via provinciale Campagnanese a Nord. Il territorio interessa il cosiddetto Agro Veientano, dominato dalla città etrusca di Veio e contraddistinto da interessanti elementi storici, naturalistici e paesaggistici.

Ricco di monumenti e luoghi d’interesse (la villa romana di Campetti - rovine archeologiche che si estendono per circa dieci ettari ed in cui sono riconoscibili una cisterna ed un ninfeo -, una zona funeraria - della quale rimane accessibile la tomba delle anatre -, la Mola di Isola Farnese - un mulino dei primi anni del Novecento con il suo Fosso della Mola -, Fosso Piordo - una piccola cascata nei pressi del mulino -, il biotopo del  Follettino, il vulcano di Sacrofano), il territorio del parco abbraccia nove comuni (Campagnano, Castelnuovo di Porto, Formello, Magliano Romano, Mazzano Romano, Morlupo, Riano, Roma e, ovviamente, Sacrofano, l’unico fra i nove ad avere l’85% del territori comunale all’interno del Parco medesimo).

Per quanto riguarda la flora, troviamo varie tipicità a seconda delle peculiarità della zona. Nell'area centro settentrionale del parco si possono riconoscere il cerro, l'acero, il carpino nero, il bagolaro, l'orniello, il castagno, il carpino bianco, il leccio, la roverella. Nel sottobosco sono invece presenti il biancospino, il corniolo, la sanguinella, il ligustro, la berretta da prete, il rovo, il prugnolo, la rosa di San Giovanni, la primula, la melissa, il gigaro chiaro, la viola mammola, l'euforbia delle faggete, l'anemone degli Appennini, l'edera, la vitalba e l'asparago selvatico.

 

L’escursione Passeggiando tra piante e fiori. Un pomeriggio a  Praterina Tonna, organizzata dalla Pro Loco Sacrofano e dall’Associazione UniAmo Sacrofano con il patrocinio del Comune e dell’Ente Regionale Parco di Veio, è la seconda (dopo quella dello scorso 25 luglio all’Eremo di San Silvestro, con successiva osservazione astronomica dal Monte Cavallaro a cura dell’Associazione Romana Astrofili - e nel corso della quale  i partecipanti hanno avuto la possibilità di vedere al telescopio ed ammirare la cometa Neowise pochi giorni prima che non fosse più visibile) che rivede la Pro Loco di Sacrofano in azione con iniziative finalizzate alla promozione e valorizzazione del territorio dopo il lungo periodo di lockdown causato dall’emergenza sanitaria connessa al Covid-19.

Pubblicato in Ambiente

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI