Progetto [email protected] un anno dopo

Il progetto [email protected] è nato dall’accordo tra l’Università Roma Tre ed Enel Green Power.

elebici-risultati

Il progetto [email protected] è nato dall’accordo tra l’Università Roma Tre ed Enel Green Power per far conoscere le biciclette a pedalata assistita attraverso una sperimentazione e ha coinvolto 30 studenti di tre diverse facoltà di Roma Tre -Architettura urbana, Economia e Ingegneria dei trasporti- che le stanno usando per promuovere e sviluppare la mobilità elettrica nella città di Roma. 

Nel corso dell’incontro che si è svolto all’Università Roma Tree nel quale sono intervenuti, tra gli altri Mario Panizza, Rettore Università Roma Tre, EstellaMarino, Assessore all’Ambiente Comune di Roma, Andrea Falessi, Enel Green Power e Michelangelo Suigo(Head of Public Affairs Vodafone), sono stati presentati i dati elaborati sulla base del diario di viaggio tenuto dagli studenti con valutazioni, proposte e informazioni tecniche sulle varie fasi dell’utilizzo dei mezzi elettrici valutando le ricadute in termini economici, sociali e ambientali dell’uso quotidiano. 

Per tutti i partecipanti al progetto [email protected], Vodafone ha messo a disposizione 30 smartphone con connettività, per condividere l’esperienza in real time ed in modalità social, e fornirà il supporto per creare una APP destinata a tutti coloro che utilizzano la bicicletta come mezzo di trasporto per andare a scuola o al lavoro e per creare un social network con informazioni pratiche e punti di incontro. 

 I 30 studenti hanno percorso in un anno 17.357 chilometri, ogni studente ha utilizzato la bicicletta mediamente per 790 chilometri, ognuno ha pedalato per un totale di 38 ore. Percorrendo in media 5 chilometri ogni viaggio per una durata di 20 minuti (2.385 euro di risparmio sulla benzina e 120 kg in meno di CO2 nell'atmosfera rispetto a uno scooter). Circa l’80% degli spostamenti sono stati per andare all’università o al lavoro e per svolgere commissioni.  

Inoltre gli studenti di Architettura che hanno preso parte a [email protected] hanno presentato tre progetti che elaborati nel corso di questo anno un circuito di piste ciclabili per collegare le sedi di Roma Tre, il progetto di una rastrelliera antifurto con lo studio della disposizione nelle diverse sedi dell’Ateneo in funzione della quantità di studenti, uno studio di vivibilità del Ponte della Scienza che collegherà via Ostiense al quartiere Marconi.

Gli studenti di Economia hanno predisposto un questionario sulla customer satisfacion da sottoporre agli studenti e alle aziende.

Il progetto [email protected] è stato presentato lo scorso 5 luglio quando le trenta “Dinghi Wiki Lait” sono state messe a disposizione da Enel Green Power in comodato d’uso gratuito per 18 mesi con l’obiettivo di raccogliere informazioni di viaggio, tecniche ed economiche relative ad almeno un anno solare di utilizzo dei mezzi.

La supervisione è affidata al Mobility Manager dell’Università Roma Tre, Arch. Stefania Angelelli, mentre la supervisione scientifica è fornita dal prof. Stefano Carrese. Il coordinamento delle aree tematiche è dato, invece, dai Proff. M.C. Lucchetti e M. Panizza, con l'aiuto del dott. Francesco Ciaffi (Dipartimento di Scienze dell'Ingegneria Civile).

Pubblicato in Ambiente

Fotonews

Ultimo saluto a Raffaella Carrà

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI