1925, quand l'art déco séduit le monde

“1925, quand l'art déco séduit le monde”: è in corso a Parigi,  fino al 14 febbraio, una mostra dedicata all’Art Déco.

artdeco

“1925, quand l'art déco séduit le monde”: è in corso a Parigi,  fino al 14 febbraio, una mostra dedicata all’Art Déco. La mostra, allestita al Palais de Chaillot, è la prima importante vetrina, dal 1975, e vuole rendere omaggio all'estetica, nata in Francia, che ha unito i designer di tutto il mondo.

Lo stile Art Deco (1919-1940), temporalmente successivo all’Art Nouveau, si caratterizza per la geometricità delle forme e per la sobrietà dei disegni. L’impulso - nato da designer francesi quali gli architetti Henri Sauvage, Robert Mallet - Stevens, Pierre Patout, i decoratori André Vera, Louis Sue, André Mare e Jacques - Émile Ruhlmann, il couturier Paul Poiret o lo scultore François Pompon - è il risultato di una visione d'insieme derivante da spunti di diversi ambiti artistici. La mostra illustra i dettagli dell'Esposizione Internazionale del 1925 e la diffusione globale del nuovo stile nel mondo: le singolarità dello stile Art Déco sono messe in luce attraverso mobili, bozzetti, disegni di architettura, foto che illustrano la diffusione dello stile nel mondo ma anche pitture e oggetti d'arte presentati su una superficie di 1100 m².

 

Pubblicato in Arte
Lea Ricciardi

Lea si occupa di tutto quello che ruota attorno al mondo della comunicazione da diversi anni.
Appassionata di vini e affini, e' diplomata sommelier AIS.

Fotonews

Carlo Verdone sul Red Carpet di RomaFF

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI