Addio a Philippe Daverio

Philippe Daverio Philippe Daverio Foto G.Currado © AGR
È morto a Milano a settant’anni il gallerista, storico dell’arte e divulgatore francese - naturalizzato italiano - Philippe Daverio.

«Sono ancora convinto che la cultura salverà il mondo» (Philippe Daverio)

Nato a Mulhouse - in Francia - nell’ottobre 1949, frequenta l’Università Bocconi di Milano - Facoltà di Economia e Commercio - prima di abbandonare gli studi per dedicarsi completamente all’arte. Come gallerista e editore, si specializza nell’arte italiana del Novecento.

Opinionista per «Liberal» «Vogue» e «Panorama», assessore con delega a Cultura, Tempo libero, Educazione e Relazioni internazionali (1993-97), fra la fine degli anni Novanta e l’inizio dei Duemila, diventa un volto televisivo molto conosciuto con i programmi Art’è e Art.tu (su Rai Tre), dedicate alla critica d’arte.

Nel decennio compreso fra il 2001 e il 2011 conduce Passepartout (sempre su Rai Tre), programma di divulgazione artistica che va in onda una volta a settimana.

Ha insegnato Disegno industriale all’Università di Palermo, condotto Emporio Daverio (su Rai 5) e diretto la rivista «Art e Dossier».

Fra i suoi libri ricordiamo  Arte stupefacente: da Dada alla Cracking art (2004), Un'altra storia del design e un modesto tentativo di interpretazione (2005), Il museo immaginato (2011), Il museo immaginato. Il secolo lungo della modernità (2012), Guardar lontano veder vicino. Esercizi di curiosità e storie dell'arte (2013), Il secolo spezzato delle avanguardie (2014), La buona strada (2015), Il gioco della pittura (2015), Arte in tavola (2015), A pranzo con l'arte (2016), Le stanze dell'armonia. Nei musei dove l'Europa era già unita (2016), Ho finalmente capito l'Italia. Piccolo trattato ad uso degli stranieri (e degli italiani) (2017), Grand Tour d'Italia a piccoli passi (2018), Quattro conversazioni sull'Europa (2019), La mia Europa a piccoli passi (2019), Racconto dell'arte occidentale dai greci alla pop art (2020).

Pubblicato in Arte

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI