Aperta al pubblico, dal 10 al 13 aprile, la 48esima edizione della più antica fiera d'arte moderna e contemporanea del 20° e 21° secolo.

x5-Galleria-Ernst-Hilger

Aperta al pubblico, dal 10 al 13 aprile, la 48esima edizione della più antica fiera d'arte moderna e contemporanea del 20° e 21° secolo.

La vasta offerta presentata dalle gallerie colpisce per l'alta qualità e la diversità di opere, offrendo a collezionisti e appassionati una panoramica di rilievo sulle tendenze attuali dell'arte e del mercato a essa connesso.

Art Cologne mostra in questa sessione i suoi punti di forza. Presenti oltre 200 gallerie provenienti da 25 paesi che espongono capolavori dei maestri di classica modernità affiancati ai grandi nomi e promettenti dell'arte contemporanea.

Tra gli espositori della modernità classica oltre agli specialisti dell'Espressionismo Henze & Ketterer (che presentano in questa sessione opere di Ernst Ludwig Kirchner e George Grosz), spicca lo spazio espositivo della galleria Thomas (Monaco di Baviera) che ha partecipato a tutte le edizioni di Art Cologne, fin dal 1967. Qui, quest'anno, con un allestimento tutto dipinto di rosso, si celebra il suo 50° anniversario.

Curiosità e interesse stimolano i settori riservati all'espressioni più contemporanee, così come anche quello dedicato alla nuova sezione COLLABORATIONS, che celebra la sua Premiere.

I grandi nomi dell'arte contemporanea si danno appuntamento presso gli stand delle migliori gallerie internazionali come Thaddeus Ropac (Parigi /Salzburg),  Ernst Hilger (Vienna), Nächst St. Stephan (Vienna), Schleicher + Lange (Berlino). Ma è presso lo stand di Karsten Greve (Colonia/Parigi/St. Moritz) che si concentra la più alta affluenza di visitatori. L'alta qualità delle opere colpisce il visitatore già dall'esterno con i delicati disegni dell'artista giapponese Leiko Ikemura. All'interno tra molteplici opere d'arte realizzate con varie tecniche miste, in luce, altrettante opere su carta: i disegni della giovane irlandese Claire Morgansi susseguono alle installazioni della scozzese Georgia Russell, artista che taglia, seziona e manipola libri, spartiti musicali, stampe, giornali, mappe o fotografie, trasformando i supporti cartacei in splendide carta-opere scultoree.

Un fitto calendario di eventi interessa anche la sezione dedicata al Film, con intervalli mirati che aprono finestre al dibattito tra artisti e professionisti del settore. Inoltre, una ricca agenda di conferenze aperte al pubblico, testimonia come anche quest'anno la fiera abbia riservato particolare attenzione ad un pubblico nazionale ed internazionale, sempre più esigente.

Stefania Brugnaletti

Pubblicato in Arte

Fotonews

Premio Socrate 2021

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI