Biennale scultura alla Casina Valadier di Roma e i busti...abbandonati

La prima Rassegna Internazionale di Scultura di Roma è diventata realtà. La rassegna, a cura di Gloria Porcella e Lamberto Petrecca con il patrocinio della Comunità Europea e dell'Assessorato alle Politiche culturali di Roma Capitale, ha portato a Roma le 33 monumentali sculture di 31 artisti internazionali che sono ospitate fino al 31 luglio in due location d'eccezione: la Casina Valadier e il Parco di Villa Torlonia.  

 

biennale scultura

La prima Rassegna Internazionale di Scultura di Roma è diventata realtà. La rassegna, a cura di Gloria Porcella e Lamberto Petrecca con il patrocinio della Comunità Europea e dell'Assessorato alle Politiche culturali di Roma Capitale, ha portato a Roma le 33 monumentali sculture di 31 artisti internazionali che sono ospitate fino al 31 luglio in due location d'eccezione: la Casina Valadier (dove però sta già nascendo un caso, c'è chi le vuol togliere al più presto) e il Parco di Villa Torlonia. La scultura conquista dunque la capitale con un'esposizione capace di mettere insieme i grandi artisti del Novecento e i più acclamati talenti contemporanei, candidando Roma a luogo ideale per accogliere le nuove traiettorie dell'espressione artistica monumentale. Il giardino della Casina Valadier e il Parco di Villa Torlonia si trasformano così in una galleria a cielo aperto, offrendosi come ponte ideale tra il passato artistico capitolino e le nuove sensibilità culturali.

Proprio all'interno dell'area della Casina Valadier si nota però l'incuranza dei busti, qui collocati nella seconda metà dell'800, raffiguranti grandi personaggi e patrioti italiani, nascosti dalla vegetazione che li abbraccia al punto da renderli invisibili.


 

{{google}}

{jvslideshow}images/stories/gallerys/20110528_biennalescultura/{/jvslideshow}

Pubblicato in Arte
Giovanni Currado

Responsabile editoriale dell'agenzia Agr Srl.
Giornalista e fotografo, autore di diversi reportages in Asia e Africa. Responsabile dello studio dell'immenso archivio fotografico Riccardi e curatore della collana "Fotografici" per Armando Editore.

Contatti

Fotonews

Proteste lavoratori Alitalia

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI