Clean-Up, la riqualificazione si fa con l'arte

Il 23 luglio sono partiti i lavori di riqualificazione creativa della scalinata che collega via di Vigna Murata e via Lilio. Un’opera maestosa e imponente che, per la prima volta, vede un grande condominio aderire al progetto CLEAN-UP Creare Arte SI…Vandalismo NO, progetto di riqualificazione urbana ideato e portato avanti dalla Fondazione Insieme per Roma.

clean-up-riq

Il 23 luglio sono partiti i lavori di riqualificazione creativa della scalinata che collega via di Vigna Murata e via Lilio. Un’opera maestosa e imponente che, per la prima volta, vede un grande condominio aderire al progetto CLEAN-UP Creare Arte SI…Vandalismo NO, progetto di riqualificazione urbana ideato e portato avanti dalla Fondazione Insieme per Roma.
CLEAN-UP sposa l’arte non convenzionale. Quella fatta di strade, bombolette spray e originale creatività. Il tutto ad una unica condizione: legalità e rispetto delle regole.

A due passi dalla stazione della metropolitana Laurentina, una delle arterie di collegamento più utilizzate, questa scalinata privata, ad uso pubblico, permette ai cittadini di arrivare da via di Vigna Murata a via Lilio. Negli ultimi dieci anni i condomini l’hanno vista trasformarsi in un ricettacolo di graffitari che hanno imbrattato ogni angolo delle pareti con ogni sorta di disegno, frasi sconnesse, a colpi di bombolette spray. Adesso hanno deciso di combattere il vandalismo con armi diverse.
I muri grigi e imbrattati rivivono grazie ad un’imponente opera che la Fondazione ha affidato nuovamente alla creatività del giovane artista Alessandro Sabong.
L’estro che si fa forma e colore e dilaga per la parete principale della scalinata. In pochi minuti la macchia blu si trasforma in una zampillante cascata, rocce, un tratto verde in agave e felci. E, ancora, un trenino, un bar, un ristorante, tutte le figure emergono, infatti, attorno a questa imponente opera. Un grande quadro a cielo aperto influenzato da un moderno impressionismo realizzato attraverso la tecnica dello spray painting.
“Siamo partiti dall'incontro tra street art e legalità per combattere il degrado che attanaglia Roma, oramai da troppo tempo. – dichiara Monica Lucarelli Presidente della Fondazione - La Fondazione, si occupa di individuare i sostenitori e selezionare l’artista, lavorando con lui dalla presentazione del progetto fino alla completa realizzazione, anche attraverso un confronto costante con il committente. Seguiamo tutto il processo, accompagnando i giovani artisti in questo percorso e insegnando loro come si costruisce il rapporto con il committente, stilando un budget e presentando dei bozzetti che vanno discussi e approvati.”

In sostanza CleanUp è più di un progetto di recupero di spazi degradati, si tratta di una scuola di manutenzione civica in cui i giovani artisti crescono professionalmente e i cittadini partecipano in maniera attiva e consapevole alla cura della loro città.
“Roma - continua Lucarelli - è in balia di vandali e writer, che vogliono lasciare un segno del proprio passaggio, ma deturpano beni di altri, che sono beni di tutti. C’è tanto da fare, e siamo convinti che questa possa essere la strada giusta, delegando alle istituzioni le sanzioni e il controllo”.

CLEAN-UP ha raccolto in breve tempo una grande partecipazione, molti lo seguono e tanti lo sostengono, il tutto finanziato dagli stessi cittadini, condomini, esercenti o piccoli partner privati. Ma vuole essere molto di più. Una rete virtuosa atta a diffondere le iniziative organizzate sul territorio per riqualificare importanti porzioni della Città.

Appuntamento al 15 settembre per il brindisi inaugurale di questa imponente opera, un grande quadro a cielo aperto, specchio autentico della creatività, a cui sono invitate tutte le Istituzioni competenti.

Pubblicato in Arte

Fotonews

Quentin Tarantino alla Festa del Cinema di Roma

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI