Cuba: una storia anche italiana

  Al Museo di Roma in Trastevere, fino al 2 ottobre sarà visitabile la mostra fotografica che celebra un particolare “matrimonio esotico” tra culture, quella italiana e quella cubana, evidenziandone il loro rapporto, poco noto ma sorprendente, attraverso il racconto delle vicende di tanti protagonisti, da Colombo fino ai giorni nostri.

cuba_una_storia_anche_italiana_largeAl Museo di Roma in Trastevere, fino al 2 ottobre sarà visitabile la mostra fotografica che celebra un particolare “matrimonio esotico” tra culture, quella italiana e quella cubana, evidenziandone il loro rapporto, poco noto ma sorprendente, attraverso il racconto delle vicende di tanti protagonisti, da Colombo fino ai giorni nostri. 

Nella Galleria intorno al chiostro del Museo vengono esposti dei grandi pannelli iconografici che illustrano il complesso intreccio culturale ed artistico tra i due paesi, mentre nelle sale limitrofe viene proposto un approfondimento per le varie sezioni della mostra: i contributi italiani nell’architettura delle città cubane, nel cinema, dagli anni '50 ad oggi, e nella musica, fin dal 1700, vengono presentati al pubblico con il supporto di filmati, brani musicali e videoregistrazioni, del tutto originali e spesso inediti in Italia. Nella Sala Multimediale si alternano conferenze, proiezioni e dibattiti sulle diverse aree tematiche e nel suggestivo Chiostro del Museo si svolge un programma di eventi e di spettacoli dal vivo che descrivono ancor più significativamente quanto esposto nell'ambito della Mostra.

Curatore della mostra è Marco Marini.

Per informazioni: www.museodiromaintrastevere.it  

Pubblicato in Arte

Fotonews

Terza dose di vaccino per Giorgio Parisi

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI