In conversazione con l'artista : alla Galerie RX appuntamenti da non perdere

In conversazione con l'artista : alla Galerie RX appuntamenti da non perdere
Ha preso il via, il 18 aprile, con il primo appuntamento consacrato all'artista Ivan de Menis, il programma d'incontri che da questa primavera la Galerie RX riserva ai suoi appassionati d'arte.

Porte aperte per i due fine settimana consecutivi, il 18 e il 25 aprile, destinati ad una full immersion nell'arte contemporanea, nell'affascinante edificio industriale ubicato alle porte di Parigi che, fin dal 2011, la Galerie RX dedica alle sue residenze d'artista.

E' Veneto e viene da un piccolo paesino, poco distante da Treviso : Ivan de Menis qui a Ivry-sur-Seine ha appena concluso la sua residenza d'artista. Ha studiato a Venezia, città d'arte caratterizzata dai molteplici specchi d'acqua che, di canale in canale, hanno impresso nei ricordi dell'artista i colori e i riflessi della luce, immagini della memoria di cui si nutre la sua intera opera. L'omaggio alla città veneta, dei cui rimandi è impregnata la sua intera espressione artistica -dagli intensi colori primari, decisi e corposi, alle più tenui sfumature che prendono corpo, plasmate sulle superfici lucenti di tele magistralmente tirate a 'resina'- sotto forma di opera magistrale prende vita intervallando raggi luminosi a gradazioni cromatiche, presentandosi agli occhi del visitatore come fosse pura magia. Abbagliati dall'incrocio di sfavillanti riflessi che animano inermi superfici di resina -sulle quali si stagliano le immagini degli esseri che si muovono dinnanzi, in un moto continuo, animate dai riflessi come fossero specchi- quella che emerge davanti agli occhi non è una classica tela dipinta, piuttosto una superficie che prende vita avvolgendo l'intero spazio intorno. Cattura l'anima, e nel pur fitto spessore degli strati di resina, la fantasia penetra un mondo irreale fatto di trasparenze e riflessi di luce che nascondono sentieri immaginari, nati dalla libera interpretazione dell'artista.

Dalle opere micro, esibite in linea, una dopo l'altra, secondo un susseguirsi di forme diverse, intervallate tra loro da selezioni di colori primari e secondari, lucidi o resi opachi, i frammenti dei lavori maggiori raccontano il percorso formativo delle grandi tele, che nelle velature lasciano lo spazio ai tracciati di linee geometriche, appena percepite. Maglie ortogonali di piccole, medie e grandi dimensioni, linee di contorno, perpendicolari e parallele, in un incrocio che sembra apparentemente del tutto casuale ma che è, invece, generato da uno studio sapiente, da una ricerca quasi matematica che ordina per strati di tela i pigmenti miscelati ad hoc, passando dalla pittura ad olio ai fogli di polistirolo, agli strati di resina, per tornare ancora sulle diverse miscele dei pigmenti... dando il via ad un processo di pittura che non è solo pittura ma un insieme di scultura e architettura.

Un'opera pittorica e scultorea che imprigiona dentro il suo 'vuoto' apparente lo spazio, elevandosi in tal modo all'arte 'maggiore', all'architettura, abbracciandone interamente i propri domini. Nascono maglie ortogonali, dalle geometrie regolari, generate da colate di pitture 'causali', volutamente ricercate irregolari, sgocciolate e poi tirate a grandi 'spatolate', come fossero stucchi della migliore tradizione veneziana. Al posto delle tavole di legno, i fogli di polistirolo contengono le cascate di resina, e dal contatto dei due materiali nascono sofisticate textures dalle sfumature delicate, enfatizzate dalle scale cromatiche che distinguono via-via le opere, l'una dall'altra.

In Duo, Ivan incontrerà di nuovo gli appassionati d'arte, dividendo un altro sabato dedicato al contemporaneo insieme al fotografo coreano BAE Bien-U, artista tra i più importanti, oggi, sulla scena dell'arte contemporanea asiatica, in visita in questi giorni a Parigi. Incontro da non perdere.

 http://www.galerierx.com

 

 

 

 

Pubblicato in Arte
Stefania Brugnaletti

Sito web: www.awish.it

Architetto e curatrice di progetti di valorizzazione artistica. Fondatrice di a Wish Consultancy agenzia internazionale offre servizi di consulenza nel settore della creatività (architettura-artecontemporanea-moda). E' persona Interculturale plurilingue orientata verso nuovi indirizzi di ricerca. Esperta consulente d'arte è autrice di testi.

Fotonews

Terza dose di vaccino per Giorgio Parisi

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI