Omaggio al poeta Claudio Claudi nel centenario della nascita

Vito Capone. “Meno pagine rumorose” Vito Capone. “Meno pagine rumorose”
La Biblioteca Nazionale Centrale di Roma (Viale Castro Pretorio, 105) rende omaggio al poeta e filosofo marchigiano Claudio Claudi (1914 – 1972) con un’esposizione di libri d’artista ispirati ad otto poesie dell’autore nelle quali è ricorrente il tema del Silenzio.

 La mostra, intitolata “Voci del Silenzio/ Voix du Silence. Omaggio al poeta Claudio Claudi”, seconda tappa di un percorso che da Serrapetrona (paese natale del poeta in Provincia di Macerata) e dopo la tappa romana raggiungerà Mont Saint Martin in Francia, Arlon in Belgio e Bertrange e Dudelange in Lussemburgo, sarà inaugurata giovedì 9 ottobre alle ore 17,30 (resterà aperta fino all’8 novembre con   ingresso gratuito e con orario dal lunedì al venerdì dalle 10 alle19 e il sabato dalle 10alle 13) da Andrea De Pasquale, Direttore Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, da Massimo Ciambotti, Presidente Fondazione Claudi, che ha ideato la manifestazione, da Giuliano Santini, Direttore Centro artistico Kaus di Urbino, da Cristina Ubaldini,  Università Tor Vergata Roma e dalle curatrici della mostra Stefania Severi e Maria Luisa Caldognetto.

Il leitmotiv del Silenzio nella poesia di Claudi, che caratterizza la mostra romana, è stato individuato dalla professoressa Cristina Ubaldini espresso in forme che vanno dalla solitudine alla meraviglia del cosmo

Nella realizzazione del progetto sono stati coinvolti otto artisti ciascuno dei quali ha realizzato due “libri”: gli italiani Francesca Cataldi e Vito Capone, i belgi Andrée Liroux e Geneviéve Ensch, i francesi Isabelle Frank e Christiane Olivier e i lussemburghesi Bettina Scholl Sabbatini e Jean-Claude Salvi  le cui opere sono state affiancate da altrettanti “libri” realizzati tra il 2008 e il 2011, sotto la guida di Giuliano Santini, Direttore del Centro Internazionale di Incisione Artistica Kaus di Urbino, da allievi delle accademie d’arte di Vilnius (Lituania), Lodz (Polonia) e Belgrado (Serbia) e da una selezione di libri d’artista sul silenzio provenienti dal Fondo Falqui della Biblioteca Nazionale, curata da Giuliana Zagra ed Eleonora Cardinale. 

Alla mostra, parte integrante dell’edizione 2014 del “Festival dell'Essenziale” promosso dalla Fondazione Claudi, si accompagna anche il convegno “Claudio Claudi, poeta e filosofo, nel centenario della nascita” che si terrà nella sala 1 della Biblioteca Nazionale lunedì 13 ottobre alle ore 17: coordinati da Davide Rondoni, interverranno il prof. Alfredo Luzi (Università di Macerata), la dott.ssa Cristina Ubaldini (Università di Roma Tor Vergata) e i poeti Claudio Damiani ed Elio Pecora. Completano il Festival venerdì 10 e sabato 11 ottobre, dalle 18 alle 24, incontri, dibattiti e un’esposizione fotografica presso il Tempio di Adriano in Piazza di Pietra a Roma.

La mostra, che si avvale della consulenza tecnica della Cooperativa Sociale “Apriti Sesamo ONLUS” è accompagnata da un catalogo bilingue italo/francese edito dalla lussemburghese Convivium. 

Pubblicato in Arte
Alberto Esposito

Giornalista pubblicista iscritto all'Albo dei Pubblicisti del Lazio da Marzo 2004.
Si occupa di montaggio, postproduzione, dirette televisive, registrazioni in studio, editing audio e video.
Collabora ed ha collaborato con diversi quotidiani tra cui Italia Sera, La voce e Il Romanista

Fotonews

Terza dose di vaccino per Giorgio Parisi

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI