Pareti liriche, in mostra il progetto di Anna Maria Angelucci

Pareti liriche, in mostra il progetto di Anna Maria Angelucci
Pareti liriche, è l’ultimo progetto pittorico – a cura di Stefania Valente - su cui sta lavorando Anna Maria Angelucci, artista romana, nota soprattutto come scultrice che verrà presentato in anteprima nell’ambito della manifestazione, Open Testaccio - un progetto che mette in rete 40 realtà del quartiere, previsto sabato 21 giugno 2014 - presso lo spazio espositivo Architettura fatta in casa (inaugurazione venerdì 20 giugno 2014, ore 18.00). 

L’artista, diplomatasi all’Accademia di Belle Arti di Roma nel 1988, persegue da sempre una ricerca artistica che fonde o alterna un linguaggio figurativo ad esiti stilistici di tipo informale utilizzando diverse tecniche, ha riscoperto la pittura, dopo averla abbandonata in giovane età. Questi ultimi lavori preannunciano già quale sarà il contenuto di una mostra che verrà realizzata in autunno nella capitale: una nuova ricerca che strizza l’occhio ai linguaggi primordiali della pitture parietali preistoriche, in cui è predominante l’uso del cemento, sostanza grossolana che l’artista utilizza come intonaco di base  abbinandola all’uso di pigmenti colorati. Il contrasto tra le due realtà materiche scatena emozioni profonde che nascono dal mondo irrazionale di questa rinata pittrice.

Anna Maria Angelucci (Roma, 1968) – scultrice e pittrice - vive e lavora a Roma.  Dopo il Liceo artistico, si diploma all’Accademia di Belle Arti come scenografa. Terminati gli studi, si trasferisce per alcuni anni in Spagna, dove, oltre a dipingere, si specializza in numerose tecniche di incisione. Tornata in Italia, mentre progetta scenografie, tessuti e oggetti, prosegue una ricerca artistica che fonde o alterna un linguaggio figurativo ad esiti stilistici di tipo informale utilizzando diverse tecniche: pittura, scultura, installazione. Nel tempo partecipa a numerose mostre collettive e personali in Italia e all'estero. Affianca all’attività artistica, quella di docente (tiene, nella capitale, corsi e workshop di pittura e scultura presso diverse istituzioni artistiche e culturali).

Pubblicato in Arte

Fotonews

Terza dose di vaccino per Giorgio Parisi

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI