Refugees di Keisuke Matsuoka alla galleria d’arte Faber

Refugees di Keisuke Matsuoka alla galleria d’arte Faber
Verrà inaugurata sabato 7 maggio 2022 alle ore 10.00 presso la Galleria d’Arte FABER - via del Banchi Vecchi, 31 - la mostra di Keisuke Matsuoka “Refugees”, a cura di Cristian Porretta.

Nel 2016 l'artista giapponese Keisuke Matsuoka vince il prestigioso premio “Followship under the Pola Art Foundation Overseas Study Program” ed ha così la possibilità di usufruire di una borsa di studio e residenza artistica che gli permetterà di vivere, studiare e lavorare a Roma per oltre un anno.

Lo scultore, operando dal terreno natale della tradizione culturale e spirituale nipponica, elabora una ricerca multidimensionale, il cui acme ha l’obiettivo di focalizzare una realtà socio-umana incredibilmente oscura e, ancora oggi, evanescente: la realtà del rifugiato.

Nasce in questo contesto il progetto Refugees. Lo straniero in balìa degli eventi acquista nell'immaginario dell'artista il ruolo simbolico di una figura umana moderna.

Al centro del credo artistico di Matsuoka è il tentativo di trovare, sotto un profilo morfologico-antropologico-culturale, ma anche negli aspetti animistico-spirituali, la figura di un uomo universale scevra da ogni componente di genere, razza, luogo che rischi di specificarla o di condizionarla.

La ricerca di Keisuke Matsuoka, agendo fra differenti ed articolate dimensioni di significato, è esattamente tesa, citando le parole dell’artista stesso, «alla scoperta dei fili che legano gli esseri umani tutti».

La figura del rifugiato diventa presupposto e paradigma per un'analisi sull'intero genere umano.

Tutto ciò Matsuoka lo analizza e lo ritrasmette con la propria arte, lo porge in forma di scultura, prende le materie, modella, trasforma, distrugge e ricostruisce; come fa la natura, come avviene ad ogni uomo con la propria identità, esattamente come sono costretti a fare i rifugiati nella lotta per la sopravvivenza.

L'esposizione è interamente realizzata in site specific per gli spazi della galleria ed il percorso mette in mostra una sorprendente versatilità tecnica sia nelle opere scultoree sia nelle installazioni esplose dal grande impatto scenografico.

A poca distanza dalla galleria sarà inoltre possibile visitare una sezione documentaristica del progetto, che, completa di lavori meno recenti, fornisce una panoramica esaustiva della produzione di Matsuoka.

«Che cos'è un rifugiato? Che cos'è un essere umano? Ho cercato di creare opere che rispondessero a queste domande e che scuotessero il cuore degli spettatori, anche se fossero di razze o nazionalità diverse. Vorrei che la mia opera potesse parlare anche agli alieni utilizzando un linguaggio comune, il linguaggio dell'arte».

 

La mostra di Keisuke Matsuoka Refugees, a cura di Cristian Porretta, con il patrocinio di UNHCR (The Un Refugee Agency) e di Fondazione Italia Giappone, rimarrà aperta al pubblico presso la Galleria d’Arte FABER fino a sabato 30 luglio 2022 (dal martedì al sabato ore 10.00 - 19.00; domenica su appuntamento)

Keisuke Matsuoka (Miyagi, Giappone, 1980) Si laurea e specializza in scultura presso Tohoku University of Art and Design (Yamagata, Giappone) nel 2005.  Nel 2013 ottiene la prestigiosa borsa di studio governativa “Fellowship of Overseas Study Program for Artists by the Agency for Cultural Affairs, Japanese Government” (USA 2013-2014).  Dal 2002 espone le sue opere in musei pubblici (RIAS ARK MUSEUM OF ART Miyagi, National Art Center of Tokyo, ASAGO ART VILLAGE MUSEUM, The Museum of Modern Art Gunma) e in gallerie private (Space·S, INAXgallery2, galleria grafica bis, Gallery Yamaguchi, PROMO-ARTE Project Gallery, Gallery&Space AGITT, Tokyo, galleria d'arte FABER, Roma) in Giappone e Italia. Nel 2016 riceve la borsa di studio “Followship under the Pola Art Foundation Overseas Study Program”, vive e lavora a Roma fino al 2017.

 

Premi

2017  Fellowship under the Pola Art Foundation Overseas Study Program

2016  The new face award for Fine Arts of Miyagi

2013  Fellowship of Overseas Study Program for Artists by the Agency for Cultural Affairs, Japanese Government

2009  Superior Prize in The 19th Fugaku Biennale

2008  Superior Prize in The 9th GUNMA BIENNALE FOR YOUNG ARTISTS 2008

2007  SemiGrand Prize in The 18th Fugaku Biennale

2005  Grand Prize in The 4th ASAGO ART VILLAGE Grand Prize Exhibition

2005  Superior Prize in Completion Works Exhibit at Tohoku Graduate School of Art and Design

2004  Superior Prize in New Art Competition of Miyagi

 

Personali

2021   SOCIAL ART PROJECT  (Sendai Mediatheque, Miyagi, Japan)

2016   RIAS ARK MUSEUM OF ART (Miyagi, Japan)

2015   ASAGO ART VILLAGE (Hyogo, Japan)

2015   Space (S, Tokyo, Japan)

2011 Space (S, Tokyo, Japan)

2009   INAX Gallery2 (Tokyo, Japan)

2008   galleria grafica bis (Tokyo, Japan)

2006   Gallery Yamaguchi (Tokyo, Japan)

2005   PROMO-ARTE Project Gallery (Tokyo, Japan)

2002   Gallery & Space AGITT (Tokyo, Japan)

 

Mostre collettive

2020  PRISMA (Galleria d'Arte FABER, Roma)

2019  Art Fair Tokyo 2019 (International Forum, Tokyo, Japan)

2019  Living Sculpture, Dead Sculpture (Sogetsu Kaikan, Tokyo, Japan)

2019  14th POLA MUSEUM ANNEX Exhibition (POLA MUSEUM ANNEX, Tokyo, Japan)

2018  TRASMUTAZIONI (Galleria d'Arte FABER, Roma)

2015  18th DOMANI- The Art of Tomorrow Exhibition (The National Art Center, Tokyo, Japan)

2010  “Oxidized Reality 7 Artists from The Gunma Biennale for Young Artists” (The Museum of Modern Art Gunma, Japan)

2010  THE INTERNATIONAL EXHIBITION OF CONTEMPORARY SCULPTURE, (Miyazaki Airport, Miyazaki, Japan)

2009   ART COCKTAIL in Kasama (Ibaraki, Japan)

2007   “International Openair Expressions 2007 Hiki” (Tokyo Denki University, Saitama, Japan)

2007   I’m here (Gallery Kaiyu, Yamagata, Japan)

2007   ART COCKTAIL (Gallery Kingyo, Tokyo, Japan)

2004   Miyagi Excellent Art Exhibition (Sendai Mediatheque, Miyagi, Japan)

2004   Breathing Image -8 Artists (Gallery Seiho, Tokyo, Japan)

2004   ART COCKTAIL (Yamawaki Gallery, Tokyo, Japan) 

2003   “Coincidence & Inevitability -6 Artists-”, Gallery Seiho, Tokyo, Japan

2002   “ART COCKTAIL”, Gallery & Space AGITT, Tokyo, Japan

2002   “Shiroishi Open-air Sculpture Exhibition”,  Miyagi

 

COLLECTIONS

Tohoku University of Art and Design, Yamagata, Japan

ASAGO ART VILLAGE Museum, Hyogo, Japan

Pubblicato in Arte

Classe 1986, storico del cinema e giornalista pubblicista, appassionato di courtroom dramas, noir, gialli e western da oltre quindici anni, ha lavorato come battitore e segretario di produzione per un documentario su Pier Paolo Pasolini. Dopo un master in Editoria e Giornalismo, ha collaborato con il Saggiatore e con la Dino Audino Editore. Attualmente lavora come redattore freelance, promotore di eventi culturali e collaboratore alle vendite in occasione di presentazioni, incontri, dibattiti e fiere librarie.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI