RussenKo 2105 | A Parigi i tre giorni del festival della cultura russa

RussenKo 2105 | A Parigi i tre giorni del festival della cultura russa
Salto nel buio: et voilà!... Lungo le strade del Kremlin-Bicétre, Russ&Bric anima con giochi e colori le facciate delle architetture metropolitane.

Venerdì, 30 gennaio: è l'arte urbana a dare il via alla rassegna culturale russa. Reincantare lo spazio urbano con la partecipazione del pubblico. RussenKo : inaugura così il festival, tra giochi, luci, musiche e colori. E' un benvenuto che ha il sapore di pace, quello offerto dal collettivo francese alla cultura russa. Un videogioco che proietta sulle facciate delle architetture locali, effetti di luci, forme e colori. ispirato alla grafica che caratterizza la sesta edizione di RussenKo, manifestazione nata con lo scopo di promuovere il patrimonio culturale russo in terra francese. Fotografia, gastronomia, musica, conferenze, arte urbana, letteratura, cinema e spettacolo. Tutto questo in una concentrazione di eventi che si susseguono per tre giorni consecutivi. Ora dopo ora, presso le varie locations distribuite lungo le strade del centro di questa vivace e gradevole periferia parigina.

Un tavolo, un computer, musiche intorno, una persona e a terra una scacchiera. Una damiera, che tra bianco e nero, guida i movimenti del corpo umano. Saltare da un lato all'altro; controllare il proprio corpo per spostare una leva digitale in grado di dissolvere le figure proiettate sulla facciata;  e così via, di livello in livello, fino alla fine, per testare la capacità di vincere un gioco personale con la partecipazione del pubblico, qui riunitosi a Place Jean-Batiste Clèment. Sullo stesso slargo, le ampie vetrine della Mediateca L'ÉCHO lasciano intravedere all'interno grandi fotografie in mostra. Curata della galleria Polka, con molteplici opere disseminate tra interni ed esterni, la sessione fotografica costituisce la spina dorsale della rassegna dedicata all'arte urbana. In una miscellanea di vari autori, tra le strade e i luoghi riservati all'esposizione, le fotografie raccontano frammenti di vita in Russia. Foto d'epoca si alternano alle istantanee più contemporanee, in un itinerario che si snoda tra volti umani e architetture.

E sono le immagini delle architetture devastate dalla guerra, testimonianza dell'abbandono, che inevitabilmente conducono al dibattito sulla crisi in Ucraina. La Russia chiama a raccolta. Ha voglia di chiarire e invita chiunque a partecipare a questo dibattito, qualunque persona che voglia capire cosa veramente ci sia dietro alla crisi di queste terre dell'est, martoriate da tanta distruzione.

Altissima è la partecipazione di importanti esponenti del giornalismo, in sede qui a Parigi. Non hanno declinato l'invito i rappresentati delle maggiori testate giornalistiche, e hanno ascoltato con attenzione le testimonianze dei colleghi tornati dal 'fronte', che hanno preso parte alla tavola rotonda. Sabato, 31 gennaio, ore 16.00, sala del municipio: "... Non è facile raccontare la vicenda di quello che sta accadendo in Ucraina. Molti giornalisti arrivano in loco privi della conoscenza della lingua russa. Debbono fidarsi delle traduzioni effettuate da altri e, di passaggio in passaggio, raccolgono notizie di terza e quarta mano. Ecco che diviene impossibile risalire alla verità, e difficile stabilire cosa veramente si nasconda dietro a questa guerra feroce. Inoltre, la maggior parte delle notizie scorre sui canali televisivi, o è diffusa on-line, con un effetto emotivo immediato. Il giornalismo puro, quello che scrive pagine di sapere e che ha la capacità della critica, è un giornalismo riservato all'élite. E' necessaria la perfetta conoscenza della lingua per leggerlo. E' rassegna stampa riservata a quella categoria di giornalisti che prima di scrivere una notizia ne controllano la fonte, in prima battuta. L'informazione è, infine, spesso manipolata, ma una cosa è certa: la popolazione è divisa a metà. Una parte di questa guarda con nostalgia al periodo sovietico, e vuole stare con la Russia,  l'altra è invece orientata verso l'Europa. Ma mentre la Russia proietta sugli schermi delle proprie testate televisive tutte le rappresaglie, inumane e terrificanti, che vengono inflitte alle popolazioni filorusse, spesso inermi, fatte di donne e bambini innocenti, queste stesse immagini non sono mandate in onda dai media televisivi occidentali. Molti media affermano che questi video non sono veritieri. Eppure, queste riprese sono testimonianza di qualcosa di atroce che accade, e non si possono ignorare..."

E mentre la sala si accende e il dibattito diventa bollente, tra le mura del municipio si sprigionano gli odori di caldi pirojki (involucri di pasta ripieni) che accompagnati da altre specialità russe invitano a partecipare agli incontri conviviali, dedicati all'arte gastronomica. E' il modo gentile dei russi, che radunano a spegnere gli animi accesi. E' il loro modo di comunicarci che in fondo sono un popolo di gente di buon cuore. E questo festival ci parla di un popolo di gente che ama il progresso delle sue genti, lo spettacolo, l'arte e la cultura.

www.russenko.fr

Pubblicato in Arte
Stefania Brugnaletti

Sito web: www.awish.it

Architetto e curatrice di progetti di valorizzazione artistica. Fondatrice di a Wish Consultancy agenzia internazionale offre servizi di consulenza nel settore della creatività (architettura-artecontemporanea-moda). E' persona Interculturale plurilingue orientata verso nuovi indirizzi di ricerca. Esperta consulente d'arte è autrice di testi.

Fotonews

Terza dose di vaccino per Giorgio Parisi

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI