Stando seduti sulle spalle dei Giganti: Tatzu Nishi e il suo salotto sospeso su New York

  Tatzu Nishi, realizza il salotto sospeso sulla Columbus Circe di New York, rendendo possibile ammirare la statua de navigatore genovese da una prospettva ravvicinata e comoda. Arredata finemente, la stanza progettata dall'artista nipponico, appaga il desiderio di star seduti sulle spalle dei giganti.

Tatzu Nishi, realizza il salotto sospeso sulla Columbus Circe di New York, rendendo possibile ammirare la statua de navigatore genovese da una prospettva ravvicinata e comoda. Arredata finemente, la stanza progettata dall'artista nipponico, appaga il desiderio di star seduti sulle spalle dei giganti.

Tatzu nishi_Statua_Colombo_NY

Manhattan - La statua che rappresenta Cristoforo Colombo e che torreggia a venti metri d'altezza all'incrocio tra Central Park West, 59esima strada e Broadway è un monumento che i Newyorkesi conoscono bene, di cui però non hanno mai potuto ammirare la fattura, come invece accadrebbe se la statua fosse presente in un museo, oppure ad una mostra. Per poter soddisfare la curiosità di vedere da vicino monumenti che per la loro collocazione sono in vista quotidianamente, ma impossibili da fruire nel dettaglio, Tatzu Nishi, apprezzato artista nipponico, ha realizzato un vero e proprio salotto sospeso sulla Columbus Circle, costruendolo proprio intorno alla statua del navigatore genovese. La stanza, sospesa su una delle piazze più importanti e trafficate della Grande Mela, è accessibile attraverso una impalcatura: comodamente seduti su raffinati divanetti e circondati da un ambiente curato e accogliente i visitatori potranno vedere da vicino la scultura scolpita nel 1892 da Gaetano Russo. Sarà possibile visitare gratuitamente l'opera di Nishi  sino al 19 novembre, prenotando online il biglietto oppure ritirandolo di persona sul posto. Tuttavia la decisione dell'artista nipponico di realizzare il proprio progetto integrando la statua di Colombo è stata dettata non dall'approssimarsi del Columbus Day, che sarà celebrato il prossimo 8 Ottobre, ma piuttosto da una serie di fattori quali le caratteristiche e la grandezza della statua e soprattutto la sua posizione: che la rende uno dei simboli della Grande Mela su cui Nishi era intenzionato a portare avanti questo progetto di sopra-valorizzazione artistica. In seguito, spiega Nishi, una volta che la scelta è ricaduta sulla statua di una figura così intimamente legata alla storia dell’America,  ha arredato il suo soggiorno sospeso con molti elementi che rievocano la cultura popolare a stelle e strisce. “La tappezzeria rosa alle pareti l’ho disegnata io adornandola con immagini-simbolo: Elvis Presley, la bottiglietta della Coca-Cola, Marilyn Monroe e ancora, gli hamburger di McDonand’s, Topolino e il Grand Canyon". Un omaggio ad un Paese che l'artista originario di Nagoya, afferma averlo colpito profondamente: é stata soltanto una coincidenza  quindi, che la realizzazione del lavoro di Nishi sia stata effettuata in un periodo che abbraccia il Columbus Day. Non tutti però sono stati concordi nel giudicare positivamente il salotto costruito intorno al popolare monumento: secondo il direttore dell’Italian Institute of America, l'opera sarebbe di cattivo gusto e ha trovato paradossale che la statua restasse nascosta alla vista dei cittadini proprio durante l'8 ottobre. Dal canto suo il sindaco Michael Bloomberg ha difeso la scelta del municipio di accordare a Nishi i permessi per realizzare la sua idea e ha concluso affermando che la statua di Colombo non era mai stata così visibile. Restando però in tema di citazioni dalla cultura americana, come scrisse nel 1687 Isaac Newton in una delle sue lettere a cui affidava le sue riflessioni, " Se ho visto più lontano è perché sono stato in piedi sulle spalle dei giganti.".

Luigi Paolicelli

Pubblicato in Arte

Fotonews

Carlo Verdone sul Red Carpet di RomaFF

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI