Tavola Rotonda su “Il destino sociale dell’arte”

Ennio Calabria davanti ad un suo recente dipinto in esposizione al “Plus Arte Puls" Ennio Calabria davanti ad un suo recente dipinto in esposizione al “Plus Arte Puls"
Promossa dall’Archivio Calabria a cura di Rita Pedonesi, giovedì 29 gennaio con inizio alle ore 18 si svolgerà a Roma, presso l’Associazione Culturale “Plus Arte Puls”, in Viale Mazzini, 1, la Tavola Rotonda “Il destino sociale dell’arte”  per  avviare una riflessione più attenta e consapevole sulle cause e sugli effetti irreversibili delle trasformazioni sociali, economiche e tecnologiche nei processi creativi e per dare risposta alla domanda “nelle mutazioni della specie, la società ha ancora bisogno dell’arte?”

L’arte, come è conosciuta attraverso la storia, è sempre stata espressione delle dimensioni introspettive dell’artista e, nel contempo, della società. Il pensiero e i valori che la collettività esprimeva, orientavano gli intellettuali e gli artisti che contribuivano, a loro volta, all’evoluzione socio-culturale. Anche quando gli artisti si rivolgevano alla tradizione, innovandola o tradendola, conservavano, comunque, una relazione. Nel Novecento, dalle avanguardie storiche in poi, questa relazione, almeno nei termini in cui è stata finora percepita, via, via, è venuta meno. Oggi, la funzione cui l’arte appare destinata è essenzialmente quella di mero bene di servizio, di consumo, da fruire frettolosamente o di “status symbol”, da esibire o sul quale investire. Per questa ragione, l’arte contemporanea che domina deve soggiacere alle mode e al mercato che lo stesso sistema dell’arte impone e l’artista che decide di farne parte, può solo documentare, spettacolarizzare, estetizzare concetti per cui, spesso, l’opera che ne deriva è specchio nichilistico, “vuoto a perdere”, del non senso che la stessa società esprime.

E allora quale testimonianza può ancora dare l’artista ed è ancora plausibile parlare oggi di funzione sociale dell’arte? Oppure, il destino che spetta all’arte è solo quello che attualmente le ha riservato questa società? Questi interrogativi e quelli che scaturiranno dai confronti della tavola rotonda saranno oggetto di riflessione e discussione anche con il pubblico che interverrà alla manifestazione per comprendere quale ruolo l’attuale sistema dell’arte intende riconoscere all’artista contemporaneo.

Alla tavola rotonda interverranno l’artista Ennio Calabria, il giornalista e artista Danilo Maestosi  e gli storici dell’arte Ida Mitrano, Daniele Radini Tedeschi e Gabriele Simongini.

Pubblicato in Arte
Alberto Esposito

Giornalista pubblicista iscritto all'Albo dei Pubblicisti del Lazio da Marzo 2004.
Si occupa di montaggio, postproduzione, dirette televisive, registrazioni in studio, editing audio e video.
Collabora ed ha collaborato con diversi quotidiani tra cui Italia Sera, La voce e Il Romanista

Fotonews

Terza dose di vaccino per Giorgio Parisi

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI