THIS IS ROME 6a edizione: il racconto della nuova scena creativa metropolitana

This Is Rome, progetto ideato da Snob Production e dedicato al racconto della nuova scena creativa metropolitana, giunge quest’anno alla sua sesta edizione: il 25 ottobre al Museo MAXXI e il 20 e 21 novembre presso gli spazi dell'Ex-Gil di Trastevere. 

Balsamo-di-scimmia

This Is Rome, progetto ideato da Snob Production e dedicato al racconto della nuova scena creativa metropolitana, giunge quest’anno alla sua sesta edizione: il 25 ottobre al Museo MAXXI e il 20 e 21 novembre presso gli spazi dell'Ex-Gil di Trastevere. Moltissime le novità di quest’anno, con oltre 30 tra artisti, producer, crew e collettivi; nuovi format e location, talenti già affermati a livello nazionale ed internazionale, e realtà in forte fase di emersione dal sottosuolo culturale della Capitale. Il primo appuntamento sarà con la Silent Disco, evento che verrà realizzato venerdì 25 ottobre negli spazi del Museo MAXXI. Un progetto del tutto innovativo che vedrà impegnate 9 tra le più significative crew del panorama clubbing della città. 9 dj che si alterneranno a gruppi di tre su altrettante consolle, mentre il pubblico, grazie a delle speciali cuffie wireless, potrà selezionare in tempo reale il flusso sonoro su cui sintonizzarsi.

Un party a impatto zero, un’invasione silenziosa e surreale degli splendidi spazi progettati da Zaha Hadid. Una sorta di performance collettiva con cui la club culture compie la sua “morbida” irruzione in una delle maggiori istituzioni culturali nazionali ed europee, entrando simbolicamente nel novero delle più rilevanti forme d’espressione elaborate dalla cultura contemporanea. Con Balsamo di scimmia, Execute, Freak&C, Lswhr, One Love Hi Powa, Paradise Lost, The Box, Touch The Wood. 

Il 20 e 21 novembre This is Rome inaugura – presso gli spazi dell'Ex-Gil di Trastevere - la grande collettiva dedicata alle migliori realtà della urban art ed alle più interessanti e innovative sperimentazioni audiovisive. Con le opere e le installazioni di Chiara Tomati, Domenico Romeo, Gio Pistone & Tommaso Guerra, Glasspiel Collective, Kanaka Project, LRNZ, Lucamaleonte, Ind , Studio Arturo, Pixel Orchestra, Sonusloci e xx+xy. Una mostra che intende replicare il grande successo riscontrato nella passata edizione e che tenta di scattare un’istantanea di quanto di nuovo stia accadendo a Roma in settori in continuo divenire, come quelli dell’arte urbana, dell’illustrazione e delle nuove arti digitali. 

This Is Rome proporrà quest’anno anche il progetto PUSH, con i live di 7 talentuosi producer, che, ciascuno col proprio stile e nel proprio genere, riempiranno di suoni e ritmi gli Spazi dell'Ex-Gil di Trastevere con: Abacom System, Sick Luke, Frenetik Beat, Phooka, Ayarcana, Equohm, Sine One. Produttori selezionati in primavera, attraverso una serie di streaming trasmessi su thisisrome.it, in cui ciascuno ha costruito in tempo reale un brano,partendo da zero, fino a traccia finita. This Is Rome 2013 proverà quindi a definire, nel suo insieme, un’immagine della nuova scena creativa di Roma, in un tentativo di posizionare all’interno di una stessa cornice stili e stimoli, immaginari, personalità, messaggi, proposte e idee differenti e spesso distanti. Per tracciare ancora una volta una mappa dei fermenti culturali che mantengono viva e dinamica una città mai stanca di rinnovarsi. 

Il progetto sarà anticipato domenica 13 ottobre alle Officine Farneto dalla prima edizione di This Is Food, l’evento dedicato alla nuova food culture di Roma, cui parteciperanno molti tra i più interessanti protagonisti del panorama culinario della città. Realtà piccole e grandi, che non si limitano a vendere cibo, ma che hanno costruito progetti composti anche di idee. Con: Bistro Bio, Caffè Propaganda, Fonderia, Grandma, Hamburgeseria, Pastificio San Lorenzo, Porto Fluviale, The Fooders presenta Mazzo, Tram Depot, Steccolecco, Zia Rosetta, 00100 Trapizzino. E ancora Gluten Free Area, laboratori di cucina per bambini e dj set per tutto il giorno, dal brunch allo spuntino di mezzanotte.

Pubblicato in Arte

Fotonews

Quentin Tarantino alla Festa del Cinema di Roma

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI