Tintoretto alle Scuderie del Quirinale ‎

Le Scuderie del Quirinale ospitano la mostra dedicata al pittore veneziano Jacopo Robusti (o Canal) detto il Tintoretto (1519–1594).

tintoretto

Le Scuderie del Quirinale ospitano la mostra dedicata al pittore veneziano Jacopo Robusti (o Canal) detto il Tintoretto (1519–1594).
La rassegna, curata da Vittorio Sgarbi con Giovanni Villa, ci presenta il grande artista veneziano, dopo circa ottant’anni dall’ultima mostra a lui dedicata, anche se tre opere di Tintoretto hanno aperto l’ultima delle Biennali di Venezia.
L’allestimento con circa quaranta opere gravita attorno a tre tematiche come la ritrattistica, la mitologia e la religiosità, il tutto è scandito cronologicamente dalle parole della scrittrice Melania Mazzucco che ci accompagnano nella ricostruzione della vita e dell’ambiente del pittore, il cui nome deriva dal fatto che il padre fosse un tintore di panni.
Giorgio Vasari lo definì “il più terribile cervello che abbia mai avuto la pittura” ad indicare Jacopo Robusti come il primo pittore che nella Venezia del Cinquecento riuscì ad allontanarsi dalla pittura di Tiziano per donarci una pittura intrisa di un esasperato realismo. Lo si può vedere chiaramente nell’autoritratto da giovane che introduce la mostra e in quello da vecchio che la chiude, oppure in “Venere, Vulcano e Marte” prezioso prestito dall’Alte Pinakothek di Monaco e in “Susanna e i vecchioni” altro prestito dal Kunsthistorisches Museum di Vienna, dove il maestro ci presenta una scena caratterizzata da minuziosi particolari e Susanna è raffigurata attraverso un nudo luminoso e sensuale.
La mostra resta aperta sino al 10 giugno 2012.

Maila Marasco

Pubblicato in Arte

Fotonews

Green pass, in migliaia a Roma contro l'obbligo

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI