"Tra terra e mare" - Petrafesa al Vittoriano fino al 7/09

Bianchini, Scamarcio, Petrafesa, Strinati Bianchini, Scamarcio, Petrafesa, Strinati G. Currado © Agr
Inaugurata il 16 luglio, presso Complesso del Vittoriano, la personale dal titolo “TRA TERRA E MARE – Opere 2001-2014” di Irene Petrafesa, in programma nella splendida cornice di Via di San Pietro in carcere fino al 7 settembre prossimo. 

L’esposizione – che è stata patrocinata dalla Regione Lazio, da Roma Capitale, dal Presidente del Consiglio regionale della Puglia, dalla Provincia di Bari, dalla Provincia di BAT (Barletta, Andria e Trani) e dal Comune di Andria – offre la possibilità al grande pubblico di ammirare da vicino i lavori di un’artista che ha raggiunto ormai da tempo un ruolo di primo piano nell’arte contemporanea italiana e internazionale ottenendo riconoscimenti significativi.

La mostra – curata da Claudio Strinati, Nicolina Bianchi e Comunicare Organizzando in collaborazione con il periodico Segni d’Arte – punta a raccontare la prorompente forza creativa di questa pittrice attraverso un’ampia raccolta di opere, circa 40, che sono il risultato degli ultimi quattordici anni di lavoro e rappresentano l’espressione più recente della sua preziosa produzione.

  • Riccardo Scamarcio, Irene Petrafesa, Valeria Golino
  • Autore: GC - Agrpress
  • Riccardo Scamarcio, Irene Petrafesa, Nicolina Bianchi
  • Autore: GC - Agrpress

Pubblicato in Arte

Fotonews

Ucraina: da Roma le cliniche mobili della Cri