Un festival per una “grafica democratica”

200 grafici da 45 paesi, 500 manifesti e un ricco programma di mostre ed eventi in quasi 12 sedi della Ville Lumière. È il Festival delle arti grafiche di Parigi, che si terrà fino al 18 febbraio.

Graphisme

200 grafici da 45 paesi, 500 manifesti e un ricco programma di mostre ed eventi in quasi 12 sedi della Ville Lumière. È il Festival delle arti grafiche di Parigi, che si terrà fino al 18 febbraio.

La progettazione grafica è presente ovunque nella nostra vita quotidiana, declinata in molteplici forme. Manifesti, libri, giornali, riviste, imballaggi, etichette, pannelli segnaletici, siti Internet, titoli di film e altri “segni” ci accompagnano in ogni nostro spostamento. Costituiscono un alfabeto d’immagini spesso riconoscibile alla prima occhiata. Il designer grafico gioca allora un ruolo di responsabilità nella nostra società. Anche se è cosí familiare, però, resta una disciplina poco conosciuta dalla maggior parte del pubblico.

Il festival vuole colmare questa distanza. Secondo gli organizzatori: «È tempo di prevedere la riconquista del nostro spazio quotidiano come designer grafici, di considerare che un'etichetta di vino o di soda, che un menu di ristorante, un biglietto della metro sono così importanti e visibili, tutti i giorni, che un manifesto di spettacolo o un catalogo d'esposizione. Questa “grafica democratica”, da inventare o reinventare, invita, in Francia e nel mondo, a una vera riconquista visiva della nostra vita quotidiana. È una sfida ma anche una domanda del pubblico per migliorare il nostro ambiente visivo. »

Tra le manifestazioni in programma “Parigi invita il mondo” che, per la prima volta in Francia, presenta una selezione di manifesti realizzati da 104 affichistes internazionali tra i migliori: 60% conosciuti e 40% da scoprire. Una selezione unica per mettere la grafica al centro delle “civilizzazioni” e valorizzare la diversità incredibile degli universi e delle lingue grafiche.

Cristina Biordi

Pubblicato in Arte

Fotonews

Ultimo saluto a Raffaella Carrà

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI