Yuri Kalyuta: rosso su rosso

Yuri Kalyuta: rosso su rosso
Dal 23 luglio al 15 settembre 2015 il Complesso del Vittoriano ospiterà  la mostra gratuita "Yuri Kalyuta: rosso su rosso".

Yuri Kalyuta è uno dei più talentuosi pittori contemporanei del mondo accademico russo. Nato nel 1957 a Krivoi Rog in Ucraina, si è diplomato nel 1977 alla Scuola d’Arte “Grekov” di Odessa e ha continuato gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di San Pietroburgo, allievo del Maestro Andrei Mylnikov. Attualmente insegna presso l’Accademia di Belle Arti di San Pietroburgo ed è accademico dell’Accademia Russa di Belle Arti, dove ha ricevuto la medaglia d’oro per la serie di dipinti realizzati tra il 2001 e il 2005. Nel 2009 è stato inoltre insignito del titolo di Artista Onorario di Russia. 

Le sue opere, di grande impatto emotivo, sono state esposte a Mosca, San Pietroburgo, Amburgo, Berlino, Pechino, Shanghai e per la prima volta arrivano in Italia con questa mostra al Complesso del Vittoriano. L’arte di Yuri Kalyuta coniuga organicamente la tradizione della scuola accademica e le combinazioni violente e contrastanti, che caratterizzano la pittura decorativa, conferendo ai suoi dipinti toni forti e decisi attraverso la pennellata libera e l’uso emozionale del colore. Toni caldi e freddi, colori accesi e in contrapposizione, passioni e sentimenti... Il suo linguaggio pittorico non gioca un semplice ruolo decorativo ed estetico; i suoi principi narrativi sono ricchi di significati, indagando gli aspetti psicologici delle figure rappresentate. In tutta la sua attività artistica si denota la sua predilezione per il ritratto, in particolare il suo interesse è volto agli affetti familiari: la vita per Kalyuta è la famiglia, come entità unica, uno spazio permeato dall’amore. 

Gli esperti sostengono che Kalyuta è un Maestro della pittura, che ha trovato la sua strada nell’arte. L’artista russo, Sergei Goryaev, membro dell’Accademia Russa di Belle Arti, così descrive l’arte di Yuri Kalyuta: “con la chiarezza delle sue visioni, la freschezza dei colori, la virtuosa lucentezza della pennellata e la poesia della sua anima, Yuri Kalyuta ci costringe ad amare le sue opere perché egli stesso sinceramente ama l’arte, la natura, la vita”.

Pubblicato in Arte

Fotonews

Quentin Tarantino alla Festa del Cinema di Roma

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI