Aids, due pazienti australiani curati dopo trapianto di midollo

Aids, due pazienti australiani curati dopo trapianto di midollo
All’Ospedale St Vincent’s di Sydney, due australiani sottoposti ad una operazione per combattere il cancro, hanno vinto la loro battaglia contro il virus dell’Aids grazie a un trapianto di midollo osseo.

La Conferenza internazionale sull’Aids si è aperta con questa notizia, il caso dei due australiani segue quello di Timothy Ray Brown, che sconfisse l’Hiv a Berlino dopo due trapianti di midollo osseo nel 2007 e nel 2008. In uno dei due casi australiani e in quello americano, il donatore aveva le copie del gene che dà protezione contro il virus, presente in meno dell’1% della popolazione mentre il donatore del secondo paziente australiano non presentava alcuna immunità genetica. Nonostante questo l’operazione ha permesso al paziente di liberarsi del virus. Il caso australiano rappresenta si un incoraggiante passo avanti nella lotta all’Aids ma è anche vero che i trapianti di midollo osseo non rappresentano una cura generale in quanto si tratta di una procedura non del tutto sicura, è stato infatti stimato che può portare al decesso del 10% dei casi, complessa e costosa.


Agostino Cecere

Pubblicato in Attualità

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI