Borsellino, 24 anni fa la strage di via D'Amelio

Borsellino, 24 anni fa la strage di via D'Amelio
Il 19 luglio ricorre la strage di via d’Amelio, dove perse la vita Paolo Borsellino, il magistrato Palermitano che insieme a Giovanni Falcone ha intralciato il potere Mafioso. Le alte cariche dello stato hanno ricordato il Magistrato in diverse manifestazioni.

 

24 anni fa a via Mariano d’Amelio a Palermo venivano uccisi Paolo Borsellino e cinque agenti di scorta: l’organizzazione mafiosa Cosa Nostra, pesantemente attaccata dai due magistrati, due mesi dopo la strage di Capaci che vide la morte di Giovanni Falcone e di altre 4 persone, piazzò un’autobomba che scosse un intero quartiere."La memoria del loro sacrificio è incancellabile nella coscienza degli italiani e costituisce parte intangibile della riscossa dei cittadini onesti contro la sopraffazione, contro il giogo liberticida delle organizzazioni criminali e contro le loro reti di complicità - Ha ricordato il Presidente della Repubblica Mattarella - Grazie anche a loro, lo Stato e la società hanno gli anticorpi per colpire e sconfiggere tutte le mafie”. Mentre il Presidente del Consiglio Renzi ha utilizzato twitter per diffondere il suo ricordo: “Paolo Borsellino, La sua Professionalità. E i suoi agenti: Emanuela, Agostino, Vincenzo, Walter, Claudio. L’Italia non dimentica”.A Palermo è invece intervenuto il Capo della Polizia Franco Gabrielli sottolineando che “La memoria non è una ritualità ma deve essere un’occasione per rinnovare l’impegno”.

Pubblicato in Attualità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI