Certificati di malattia: da domani esclusivamente online

La semplificazione amministrativa e le innovazioni tecnologiche fanno un passo avanti: dopo un periodo di prova ben riuscito il Ministero della Pubblica Amministrazione e il Ministero del Lavoro ufficializza che da mercoledì 14 settembre 2011, i certificati di malattia dei dipendenti verranno diffusi esclusivamente online.

sacconi_brunetta

La semplificazione amministrativa e le innovazioni tecnologiche fanno un passo avanti: dopo un periodo di prova ben riuscito il Ministero della Pubblica Amministrazione e il Ministero del Lavoro ufficializza che da mercoledì 14 settembre 2011, i certificati di malattia dei dipendenti verranno diffusi esclusivamente online.

La data di scadenza della “carta stampata” e trasmessa brevi mano (o a mezzo raccomandata spendendo 7,50 euro per copia per l’INPS e il datore di lavoro) era stata stabilita dalla circolare n. 4 del 18 marzo 2011 firmata dai ministri di competenza, Renato Brunetta e Maurizio Sacconi e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 13 giugno 2011.

Niente più carta o fogli volanti ma tutto rigorosamente trasmesso telematicamente: il medico dipendente del Sistema sanitario nazionale, dopo aver accertato lo stato di malattia, trasmette la comunicazione all’INPS lo stesso giorno tramite il sistema di accoglienza centrale (SAC) che genererà in automatico un numero di protocollo da fornire al dipendente.

Una rivoluzione che coinvolge circa 17,5 milioni di lavoratori, 200 mila medici e 5 milioni di imprese pubbliche e private.

 

G. Currado

Pubblicato in Attualità
Giovanni Currado

Responsabile editoriale dell'agenzia Agr Srl.
Giornalista e fotografo, autore di diversi reportages in Asia e Africa. Responsabile dello studio dell'immenso archivio fotografico Riccardi e curatore della collana "Fotografici" per Armando Editore.

Contatti


 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI