Franceschini ai candidati romani: 'Appia Antica sia pedonale'

Dario Franceschini Dario Franceschini G. Currado © Agr
Torna a far parlare di sé, entrando a pieno titolo nella campagna elettorale romana, il progetto di pedonalizzare la via Appia Antica.

A rilanciarlo, domenica 8 maggio, è stato l'"Appia Day", un intero giorno all'insegna delle passeggiate, delle visite ai monumenti e delle biciclettate lungo la "regina viarum". Cento iniziative, organizzate da una cinquantina di realtà, per chiedere di fermare le auto "fuori dal museo a cielo aperto" nel cuore di Roma.

Ma, lontano dai riflettori, un primo passo concreto verso l'obiettivo si avrà quando inizieranno i lavori, con l'installazione di dissuasori della velocità, per far scattare, in un tratto della via (da Porta San Sebastiano all'incrocio con l'Appia Pignatelli), il limite di 30 chilometri orari.

All'"Appia Day", oltre a migliaia di cittadini, hanno partecipato diversi rappresentanti della politica e delle istituzioni: dall'ex sindaco Francesco Rutelli al ministro della cultura Dario Franceschini, fino al candidato al Campidoglio del Pd, Roberto Giachetti. "Faccio una proposta - ha annunciato Franceschini - chiunque vinca si impegni a pedonalizzare l'Appia subito, entro i primi 30 giorni".

Attualmente la 'regina viarum', cuore del Parco archeologico dell'Appia Antica, è pedonale soltanto la domenica. "L'Appia Antica deve diventare una priorità per la prossima amministrazione, con la pedonalizzazione che parte dai Fori Imperiali. Sarà fatto e sperimentiamo anche in periferia", ha risposto via twitter Giachetti secondo cui "la pedonalizzazione non deve riguardare solo il centro, ma anche le periferie. Penso a una strada pedonalizzata in ogni municipio, iniziando dalla domenica. Gli assi dove passano metro e ferrovie saranno aree privilegiate". 

Durante l'Appia Day è intervenuto anche l'archeologo Salvo Barrano, candidato in Consiglio Comunale con il Pd, "la pedonalizzazione dell'Appia Antica non può più attendere, con percorsi guidati e il supporto di strumenti multimediali". Il ministro ha quindi sottolineato che "tra i 33 grandi progetti finanziati" nell'ambito della Cultura in tutto il Paese "c'è anche un investimento importante di venti milioni per l'Appia. Il tratto romano dell'Appia Antica diventerà uno dei musei e parchi archeologici dotati di autonomia, il cui direttore verrà scelto con una selezione internazionale. Avrà uno statuto, un bilancio e potrà operare molto più agevolmente". 

Pubblicato in Attualità
Giacomo Visco Comandini

Laureato alla Sapienza, dal 2008 è uno dei redattori di Enel.tv, la televisione aziendale di Enel. Appassionato di cinema, ha collaborato per la rivista Filmaker’s MagazineIl Riformista e la Repubblica


 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI