Franceschini: ricostruito il montacarichi delle belve del Colosseo, ora si punta all’arena

Franceschini: ricostruito il montacarichi delle belve del Colosseo, ora si punta all’arena
Il 5 giugno 2015 il ministro Franceschini, durante la presentazione della ricostruzione del montacarichi che portava le belve nell’arena del Colosseo, ha annunciato che ora si punta all’arena, con un progetto di 5 anni per un costo stimato di 20 milioni di euro.

Da oggi torna nei sotterranei del Colosseo uno dei 28 montacarichi, ricostruito con materiali e meccanismi uguali a quelli usati dai romani,  in uso da Domiziano a Macrino che rendevano l'anfiteatro degli imperatori il più complesso apparato scenografico dell'impero. Grazie a queste macchine, invisibili al pubblico, decine di belve sollevate simultaneamente sull'arena. Si tratta di un progetto di archeologia sperimentale, lavoro durato 15 mesi tra progettazione e ricostruzione, è il protagonista di un film documentario del regista Gary Glassman nato dalla collaborazione fra la Soprintendenza Speciale per il Colosseo, il Museo Nazionale Romano e l'Area archeologica di Roma e la Providence Pictures di Rhode Island.

Sotto la direzione di Rossella Rea, archeologa e responsabile del monumento, il progetto viene realizzato dall'ingegnere Umberto Baruffaldi con la consulenza scientifica dell'ingegnere Heinz Beste, dell'Istituto Archeologico Germanico di Roma, e dell'architetto Barbara Nazzaro.

Per il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, on. Dario Franceschini, questo può essere solo l’inizio di un progetto molto più ampio: si punta a ricostruire l'arena del Colosseo in cinque anni tra studi e lavori, per un costo stimato di 20 milioni di euro. «La positiva collaborazione tra pubblico e privato nella ricostruzione di uno dei più complessi apparati scenografici dell’antichità dimostra quanto ancora si possa fare per la valorizzazione del Colosseo. La suggestione di questa macchina scenica potrà essere colta appieno quando sarà restituita l’arena all'anfiteatro Flavio. Il ministero è al lavoro per questo grande progetto di tutela e valorizzazione che aumenterà la carica evocativa di uno dei monumenti più famosi al mondo arricchendone il percorso di visita e rendendolo ancora più fruibile e comprensibile ai viaggiatori», afferma il ministro Franceschini.

La soprintendenza archeologica di Roma, spiega il soprintendente Francesco Prosperetti, sta lavorando per mettere a punto il bando del concorso internazionale: «puntiamo a riuscirci nell'arco del 2016». Quanto ai finanziamenti, precisa il soprintendente il costo stimato di 20 milioni di euro dovrebbe essere coperto da 16 milioni di fondi nazionali paralleli ai fondi strutturali e per gli altri 4 milioni dai fondi già messi a disposizione da Della Valle per il restauro attualmente in corso. Il calpestio dell'arena poggerà sulle strutture antiche.

 

  • Presentazione montacarichi Colosseo
  • Autore: Maurizio Riccardi
  • Presentazione montacarichi Colosseo
  • Autore: Maurizio Riccardi

Pubblicato in Attualità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI