G7, intesa sul discusso TTIP. “Acceleriamo i tempi”

G7, intesa sul discusso TTIP. “Acceleriamo i tempi”
Soddisfazione tra i leader del G7: accordo su TTIP entro l'anno. Dura la reazione di Stefano Fassina.

Al G7, tenutosi in Baviera, i leader dei paesi più industrializzati hanno discusso ampiamente del TTIP (Trattato Transatlantico sul Commercio e gli Investimenti), un accordo commerciale di libero scambio tra USA e UE. Data l’imponenza del trattato, saranno circa 820 milioni i cittadini coinvolti, le polemiche non sono mancate. I Capi di Stato si sono trovati di comune accordo sul fatto che i tempi di approvazione del trattato siano rapidi: “Accelereremo immediatamente tutto il lavoro sui temi del Ttip assicurando progressi su tutti gli elementi del negoziato, con l’obiettivo” di arrivare ad un accordo “al più presto possibile, preferibilmente entro la fine dell’anno”, si legge nella bozza del comunicato finale del summit in Germania. Forti polemiche si sono sollevate contro il trattato dal Premio Nobel Joseph Stiglitz, secondo il quale l’accordo comprometterà molte garanzie e provocherà una logoramento di  molti diritti dei consumatori, alle ONG come Greenpeace o anche forze politiche come SEL e M5S; una delle preoccupazioni maggiori è rivolta alle misure sanitarie e fitosanitarie. Anche negli Stati Uniti, Barack Obama non ha vita semplice: è in corso un duro scontro al Congresso dove buona parte del Partito Democratico ha dichiarato l’opposizione ferma al TTIP. Obama ha infatti chiesto l’autorità di concludere i negoziati commerciali in corso velocizzando i passaggi e poi presentando il testo chiuso per l’approvazione ai deputati, senza possibilità di emendamenti.

Via twitter ha alzato la voce il democratico Stefano Fassina:

Ed è vero che Renzi ha sempre sostenuto il trattato; il Premier italiano ha assicurato che spingerà per una conclusione positiva dei negoziati.

Pubblicato in Attualità

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI