Giubileo, 50 milioni per i primi interventi urbani

Il sindaco di Roma Ignazio Marino Il sindaco di Roma Ignazio Marino @Gabriele Guida - AGR
“Se conosco bene la mia città posso dire che i romani fino a settembre 2015 si sono lamentati delle buche, e da settembre 2015 si lamenteranno dei cantieri per riparare le buche. Ed io sarò pronto a sopportare tali lamentele, perchè una volta tolti anche i cantieri, restituiremo ai cittadini una Roma più dignitosa”.

 

Sono queste le parole del sindaco di Roma Ignazio Marino, pronunciate il 12 agosto, durante la presentazione in Campidoglio del primo piano di interventi urbani di Roma Capitale per il Giubileo della Misericordia. Tanti i punti: riqualificazione stradale, interventi su viabilità, mezzi pubblici, verde, aree di pregio, bagni pubblici e periferie. Insieme a Marino, il vicesindaco Marco Causi  e l'assessore ai Lavori Pubblici Maurizio Pucci.

Gli interventi, da 50 milioni di euro, che si sommano ai 150 già sbloccati che il Governo ha autorizzato a spendere si dividono principalmente nella manutenzione e ristrutturazione delle strade con lavori sulla pavimentazione, i marciapiedi, la segnaletica e le caditoie. Saranno interessate via come Via Zanardelli, Via Appia Antica, Via IV Novembre, e piazze come piazza della Repubblica.

Si interverrà anche sui ponti, per adesso cinque: ponte Cavour, Umberto I, Sant’Angelo, Vittorio Emanuele II e Principe Amedeo Savoia Aosta, per un totale di un milione e 500 mila euro.

Per quanto riguarda il verde verranno creati lungo i percorsi giubilari, grazie a un investimento di un milione e 300 mila euro, tra il Campidoglio e San Pietro, anche delle aree verdi con 450 panchine, 300 zone gioco, 200 nuove fioriere, 400 zone per i picnic, 400 cestini per i rifiuti e altri arredi.

Verranno inoltre ripristinati e riattivati i bagni pubblici nella città per un costo di un milione e 400 mila euro.

Punto nevralgico del piano è lo scambio “ferro ferro” con cui si vuol potenziare la viabilità pubblica riqualificando, per due milioni di euro, le stazioni di San Pietro e di Ostiense da cui partirà una nuova linea tranviaria che porterà sino alla stazione Trastevere, Porta Portese.

Inoltre tre interventi da più di due milioni di euro complessivi verranno fatti per la riqualificazione della zona di Ponte di Nona-Castelverde.

Nonostante i tempi stretti il sindaco assicura che “non ci saranno gare per lavori di somma urgenza” e l’assessore Maurizio Pucci specifica che le gare verranno fatte utilizzando il sistema Siproneg (Sistema informativo procedure negoziate) e i lavori saranno soggetti a controlli a sorpresa in corso d’opera, affidati ad una task force dedicata.

 

Per visualizzare completamente il piano di interventi presentati dal Comune di Roma clicca qui.

Pubblicato in Attualità

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI