Grande magazzino Usa nella bufera per bollitore “che ricorda Hitler”

Grande magazzino Usa nella bufera per bollitore “che ricorda Hitler”
Un bollitore che somiglia ad Adolf Hitler: i pendolari californiani hanno creduto di essere diventati pazzi quando osservando una pubblicità hanno visto il volto del führer.

Sugli scaffali della catena J.C. Penney ha fatto la sua comparsa un bollitore da 40 dollari (30 euro) firmato dal designer americano Michael Graves che "riproduce" il profilo stilizzato di Adolf Hitler, con tanto di saluto romano.

“La somiglianza è del tutto accidentale”, si difende un portavoce del grande magazzino, “Se avessimo voluto intenzionalmente riprodurre l’immagine di un personaggio avremmo scelto quella, popolarissima, di un pupazzo di neve”. Come era prevedibile il bollitore è andato tutto esaurito in poche ore.

Pubblicato in Attualità

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI