Grillo: siamo il piano B dell'Europa

Grillo: siamo il piano B dell'Europa A. Cecere © Agr
Il leader del M5s chiude la campagna elettorale in piazza San Giovanni, meno piena rispetto a un anno fa.

E assicura: "Non avrò mai nessuna carica istituzionale".
Grillo chiude a Roma la campagna elettorale, accompagnato dal guru del Movimento, Gianroberto Casaleggio. 
Grillo parla per la prima volta alle 19. Esordisce a ritmo di rap per un breve saluto alla folla. Ripete annunci già fatti ieri a Milano: "Apriremo l'Europarlamento come una scatola di wurstel". E dopo aver detto che Papa Francesco aveva copiato il programma al M5s, ha aggiunto: "Anche Bergoglio si è iscritto al blog. Siamo nati il giorno di San Francesco. Siamo i primi francescani d'Europa".
E mentre riecheggia il vecchio coro "Tutti a casa", Grillo ha attaccato Renzi: "Mi fa pena questo ragazzo, ieri era a Piazza del Popolo senza il popolo. Gridava, lui, il moderato, e diceva: 'Vinciamo noi'". E ancora: "Andremo al Parlamento europeo per dire che vogliamo una comunità di persone: noi siamo il piano B dell'Europa".

 

 

Pubblicato in Attualità
Giovanni Currado

Responsabile editoriale dell'agenzia Agr Srl.
Giornalista e fotografo, autore di diversi reportages in Asia e Africa. Responsabile dello studio dell'immenso archivio fotografico Riccardi e curatore della collana "Fotografici" per Armando Editore.

Contatti

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI