I precari di La7: "Non siamo in svendita"

Mentre si rincorrono voci sui possibili acquirenti di La7, una trentina di precari che lavorano alla rete televisiva hanno dato vita ad un sit-in a Corso d'Italia a Roma.

Manifestazione-dei-precari-La7

Della vendita della tv della Telecom si parla ormai da mesi, girano voci sui milioni di euro che potrebbe costare e su come Timedia voglia evitare una "svendita". Ma su come, comunque, se ne voglia disfare.

Mentre si rincorrono voci sui possibili acquirenti della rete, una trentina di precari che lavorano a La7 hanno dato vita ad un sit-in a Corso d'Italia a Roma, nei pressi della sede Telecom, per denunciare la loro condizione lavorativa: contratti anche di soli 4 giorni, assunzioni tramite agenzie interinali, messa alla porta dopo anni di servizio senza alcun paracadute.

Dietro a La7 e ai suoi personaggi più famosi quindi, ci sono tutti i lavoratori precari: prgrammisti, registi, giornalisti, grafici, che si sono riuniti in comitato e che denunciando la loro situazione con lo slogan: "La 7 è in svendita...noi no".

  • Manifestazione dei precari La7-03
  • Autore: G. Currado © Agrpress.it
  • Manifestazione dei precari La7-04
  • Autore: G. Currado © Agrpress.it

Pubblicato in Attualità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI