Il fondo “ScusaRoma” andrà all'organizzazione RetakeRoma

Il fondo “ScusaRoma” andrà all'organizzazione RetakeRoma
Partì tutto dopo la devastazione di Roma da parte degli Hooligans del Feyenoord.

Gli olandesi, a gran voce, dissero fin da subito che la maggior parte della popolazione si sentì inorridita innanzi alla distruzione del centro della capitale, con gli annessi danni alla Barcaccia di Piazza di Spagna.
Non solo voci ma anche fatti. Il fondo ScusaRoma, ideato poco dopo gli scontri di quel brutto 19 febbraio 2015, ha raggiunto una cifra pari a poco meno di 10,000 euro. Denaro che verrà  devoluto all’organizzazione no profit Retake Roma. L’organizzazione, costituita da più di 24.000 volontari, e operante come mezzo di restauro e pulizia in tutti i municipi di Roma, è stata scelta dopo un sondaggio contente tre opzioni: restauro di una fontana, donazione ad un’organizzazione no profit locale o all’UNESCO World Heritage Fund.
ScusaRoma è stata una campagna di crowd funding lanciata da Elisabeth Jane Bertrand, una cittadina dei Paesi Bassi e consulente di media digitali e comunicazioni, che promuove l’Italia e i marchi italiani nei Paesi Bassi e in Belgio attraverso dei network come Dolcevia.com  
Elisabeth ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di donare i fondi a quest’organizzazione non‐profit senza affiliazione politica. I fondi raccolti devono rimanere un gesto dei cittadini olandesi che hanno donato al nostro fondo. I fondi, raccolti da ScusaRoma, andranno ai cittadini di Roma, per esprimere il nostro rincrescimento di fronte alle perdite e alla tristezza riguardanti gli eventi vergognosi del 19 febbraio 2015 causate da degli hooligan olandesi.”
Il progetto “ScusaRoma” ha inoltre donato la somma minore di € 2,175 al fondo Salviamo La Barcaccia, che verrà utilizzata per il restauro di una fontana a Roma. Ancora non è stato deciso quale fontana verrà scelta. Questa decisione è stata presa dopo un consulto con il consiglio d’amministrazione di Salviamo La Barcaccia.

Pubblicato in Attualità
Davide Garritano

Speaker radiofonico e redattore sportivo. Conduce un programma musicale nella web radio, “Radio FinestrAperta”. Ha scritto per il blog d’informazione “Tribuna Italia” e per la testata giornalistica “Roma che verrà”. Il suo motto è : “Perde solamente colui che nella vittoria non hai mai creduto”.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI