Il Presidente tedesco Steinmeier in visita a Roma

Frank-Walter Steinmeier e Giuseppe Conte Frank-Walter Steinmeier e Giuseppe Conte G.Currado ©AGR
A poche ore dalla visita a Roma del Presidente della Repubblica Francese, Emmanuel Macron, anche il Presidente della Repubblica Federale Tedesca, Frank-Walter Steinmeier ha raggiunto la capitale. 
In queste ore il Presidente federale ha incontrato, a Palazzo Chigi, il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte e, al Quirinale, l’omologo italiano, Sergio Mattarella che – ha messo in evidenza in una recente intervista Steinmeier – «è senz’altro il Capo di Stato che più ho incontrato a livello mondiale. Ci siamo già visti ben cinque volte. Il Presidente della Repubblica ed io abbiamo molto in comune… Osserviamo con preoccupazione le lacerazioni che innegabilmente ci sono, tra regioni, tra generazioni, tra ricchi e poveri. Entrambi investiamo molto tempo e forze per mantenere la coesione nei nostri Paesi. Ci opponiamo entrambi all’imbarbarimento del linguaggio e alla polarizzazione in politica. Io e il Presidente Mattarella ci adoperiamo per la democrazia, sapendo che non può mai vivere senza controversie, ma che nelle controversie devono essere rispettate le regole del gioco».
 
«Sono lieto che, con la formazione di questo nuovo governo, l’Italia sia tornata in campo in Europa. Il momento è propizio» ha poi affermato compiaciuto Steinmeier, precisando che «per quanto possiamo essere diversi, noi tedeschi e italiani abbiamo tratto la giusta conclusione dagli orrori del fascismo, del nazionalismo e delle due guerre del secolo scorso. La giusta conclusione è la nostra Europa unita. Italia e Germania sono tra gli Stati fondatori dell’UE. Insieme abbiamo investito nel corso di tanti decenni tutta la nostra volontà, la nostra energia e le nostre forze per unire quest’Europa e non ricadere mai più nei conflitti del passato. Insieme abbiamo poi creato da questo progetto di pace un’unione politica che ci rende forti laddove uno Stato da solo è troppo debole. Ma non v’è dubbio che l’UE stia attraversando una fase difficile e abbia urgentemente bisogno di Stati membri che preservino e ristabiliscano la sua capacità di agire».

Video

Pubblicato in Attualità

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI