Il Senato salva Azzollini: negata la richiesta di arresto

Il Senato salva Azzollini: negata la richiesta di arresto
Con 189 voti contrari, 96 favorevoli e 17 astenuti, l'assemblea del Senato ha respinto la richiesta di arresto formulata dalla Procura di Trani nei confronti del senatore Ncd Antonio Azzollini, nell'ambito dell'inchiesta sul crac della casa di cura della "Divina Provvidenza" di Bisceglie in Puglia.

Dalla "Divina Provvidenza" che lo vede accusato, ora il senatore si trova innanzi ad un’altra provvidenza, quella di alcuni esponenti del Senato della Repubblica e, secondo alcuni esponenti dell'opposizione, della loro "libertà di coscienza".
Il Senato si è espresso, sulla richiesta d’arresto da parte della procura di Trapani, votando NO e d’incanto il senatore del Nuovo Centrodestra è stato salvato, tra applausi e urla da stadio. Con il voto segreto infatti Palazzo Madama ha respinto la richiesta d’arresto avanzata dalla procura di Trapani: su 302 voti, 189 hanno espresso parere contrario all’arresto, 96 i voti favorevoli, e 17 gli astenuti. Calcolando che 128 esponenti appartenenti a partiti come Forza Italia, Gal, Autonomie e della stessa Area Popolare (che comprende Ncd e Udc) avevano espresso l’intenzione di votare no per l’arresto di Azzolini, per arrivare a 189 NO, la mano pare essere stata tesa da diversi senatori PD, la cui direzione aveva lasciato libertà di voto "secondo coscienza" ai propri parlamentari, e che ora subisce il contraccolpo per l'esito del voto segreto alimentando il malumore per l'esito della votazione stessa Secondo la vice segretaria del partito Debora Serracchiani, infatti, si è "persa un'occasione per dare un buon segnale di cambiamento": "Resto convinta - afferma - che la politica abbia il dovere di mantenere la massima trasparenza nei confronti dei cittadini e della giustizia", anche perché "così risulta quasi svilito l'approfondito lavoro della Giunta per le immunità", che pochi giorni fa si era pronunciata a favore degli arresti domiciliari chiesti dalla procura di Trani.

Pubblicato in Attualità
Davide Garritano

Speaker radiofonico e redattore sportivo. Conduce un programma musicale nella web radio, “Radio FinestrAperta”. Ha scritto per il blog d’informazione “Tribuna Italia” e per la testata giornalistica “Roma che verrà”. Il suo motto è : “Perde solamente colui che nella vittoria non hai mai creduto”.


 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI