La polemica sulle adozioni gay si accende sul web

La polemica sulle adozioni gay si accende sul web
La polemica sulle adozioni gay si prepara a "tornare" in tribunale a causa di una fotografia utilizzata da Fratelli d'Italia per promuovere la propria campagna di raccolta firme contro le adozioni da parte di coppie dello stesso sesso. 

All’immagine, che mostra due coppie (una di uomini e una di donne) con in mezzo un bambino, sono state aggiunte le scritte di Fdi: “Un bambino non è un capriccio. No alle adozione per i gay. Difendiamo il diritto dei bambini ad avere un papà e una mamma”. Una questione tornata d’attualità dopo la decisione del tribunale dei minori di Roma di riconoscere il diritto di una bimba nata nella relazione tra due donne ad essere adottata dalla madre non biologica.

“Ma cosa salta in testa a @FratellidItaIia di usare una mia fotografia per una cosa del genere? Verranno denunciati”. Il fotografo Oliviero Toscani replica via Twitter all’iniziativa del partito guidato da Giorgia Meloni accorgendosi del "furto", a cui seguono moltissimi commenti di denuncia per l'iniziativa di Fdi-An. Tra questi quello del responsabile comunicazione del Pd, Francesco Nicodemo, che rivolgendosi direttamente agli avversari politici ha chiesto se davvero "Oliviero Toscani sa che avete utilizzato un suo scatto per un manifesto che dire omofobo è poco?". Un manifesto, secondo Nicodemo, che fa venir voglia "di cantare 'mio fratello e' figlio unico".

A Fratelli d’Italia “chiederò il massimo possibile del risarcimento – assicura Toscani intervistato all’Adnkronos - che donerò a qualche organizzazione impegnata a favore delle adozioni omosessuali. Spero che l’intera somma di finanziamento al partito sia sufficiente, e finalmente una fotografia verrà pagata davvero tanto”. Secondo il fotografo il significato di quell’immagine è stato rovesciato: “Quella ‘rubata’ da Fratelli d’Italia era una fotografia per un giornale fatta per illustrare le varie famiglie che possono esistere, comprese quelle monoparentali, esattamente il contrario dell’uso che ne hanno fatto Meloni & Co. Quindi c’è anche una lesione morale oltre che legale nei miei confronti”. 

Poi, le scuse di Fdi che prende le distanze dall'accaduto. "Gentile Oliviero Toscani - sottolinea infatti in una nota il responsabile comunicazione del partito, Federico Mollicone - la foto in questione è stata presa dal web da una nostra realtà locale ma non è un'iniziativa ufficiale. Ci scusiamo per l'accaduto perché rispettiamo il diritto d'autore".

 

Pubblicato in Attualità

 


 

Agrpress

AgrPress è una testata online, registrata al Tribunale di Roma nel 2011, frutto dell’impegno collettivo di giornalisti, fotografi, videomakers, artisti, curatori, ma anche professionisti di diverse discipline che mettono a disposizione il loro lavoro per la realizzazione di questo spazio di informazione e approfondimento libero, autonomo e gratuito.

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI