Lavoro, riparte il confronto tra sindacati e Confindustria

Landini, Bombardieri, Furlan e Bonomi Landini, Bombardieri, Furlan e Bonomi Foto M. Riccardi © AGR
Quello tra Confindustria e i sindacati e' stato "un incontro che definirei utile, un primo approccio", ha dichiarato il numero uno di Viale dell'Astronomia al termine dell'incontro, durato oltre 3 ore, con i leader di Cgil, Cisl e Uil.

Secondo il presidente degli industriali, i contratti di lavoro devono essere visti "quale strumento per ridisegnare l'industria e l'impresa del futuro".

"Mi sembra di aver colto da parte di Confindustria un buon segnale a favore della contrattazione e del ruolo delle parti sociali", ha risposto la Segretaria generale della Cisl Anna Maria Furlan. Sul tavolo quindi i rinnovi contrattuali ancora da chiudere, a cominciare da quello dei metalmeccanici, l'attuazione del patto per la fabbrica e il Recovery Fund, attorno al tavolo il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi, e i leader di Cgil, Cisl e Uil, Maurizio Landini, Annamaria Furlan con Luigi Sbarra e Pierpaolo Bombardieri.

"Fatto rilevante è la conferma da parte di tutti noi, ma anche di Confindustria del Patto per la Fabbrica". Ha dichiarato Furlan sottolineando di ritenere questo punto  “assolutamente importante perchè in quel patto avevamo individuato indicazioni molto precise sul rinnovo dei contratti e ho colto la volontà' di esercitare la contrattazione", ha concluso.

Pubblicato in Attualità
Maurizio Riccardi

Sito web: www.maurizioriccardi.it

Fotografo, giornalista, direttore del Gruppo AGR, di cui fanno parte: l'agenzia fotografica AGR, il magazine online Agrpress.it, l'Archivio Riccardi, la sezione Audiovsivi / web e la sezione Comunicazione.
Nasce a Roma nel 1960, si può dire nella camera oscura del padre, anche lui noto fotografo della "Dolce Vita". 

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni quali cookie su un dispositivo (e/o vi accediamo) e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo, per personalizzare gli annunci e i contenuti, misurare le prestazioni di annunci e contenuti, ricavare informazioni sul pubblico e anche per sviluppare e migliorare i prodotti. Accettando o continuando a navigare su questo sito con la tua autorizzazione noi e i nostri fornitori possiamo utilizzare tali dati. MAGGIORI INFORMAZIONI